Home News Bollo Auto, pagamento entro il 30 giugno: quali sono le Regioni interessate?

Bollo Auto, pagamento entro il 30 giugno: quali sono le Regioni interessate?

CONDIVIDI

Pagamento Bollo Auto prorogato al mese di giugno in piena emergenza coronavirus

Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Campania hanno deciso di posticipare al 30 giugno le scadenze di questi mesi di emergenza coronavirus.

Anche la Sicilia avrebbe deciso di posticipare le scadenze al mese di giugno, ma deve attendere il voto dell’Assemblea regionale.

Tra le scadenze rinviate vi è il pagamento del bollo auto.

Dal momento che il Decreto Cura Italia ha previsto rinvii solo per alcuni tributi, sono necessarie ulteriori decisioni a livello regionale.

In particolare, stiamo parlando di tributi incassati dalle Regioni: il tanto odiato bollo auto e l’Imposta provinciale di trascrizione, dovuta su iscrizioni al PRA e passaggi di proprietà.

Pagamento Bollo Auto prorogato a giugno: le Regioni interessate

In attesa che altre Regioni assumano decisioni in merito al pagamento del bollo auto, le Giunte regionali di Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte e Campania hanno disposto che i pagamenti dei bolli veicoli, che normalmente andrebbero effettuati tra marzo e maggio, possano essere pagati entro il 30 giugno, senza sanzioni né interessi.

Anche la Regione Sicilia ha dichiarato l’intenzione di prorogare la scadenza del bollo auto alla fine di giugno, ma lo Statuto regionale impone il voto dell’Assemblea regionale siciliana.

Pagamento Bollo Auto in Emilia Romagna: proroga alla fine di giugno

La Giunta della Regione Emilia Romagna ha deciso che la tassa auto in scadenza nei mesi di marzo e aprile 2020 possa essere pagata entro il prossimo 30 giugno, senza sanzioni e senza interessi.

A tale proposito l’assessore al Bilancio Paolo Calvano ha commentato:

“La Regione Emilia-Romagna ha la possibilità di agire direttamente su questa tassa e abbiamo deciso di procrastinarne il pagamento per risparmiare ai contribuenti un ulteriore motivo di difficoltà”.

La decisione di prorogare il pagamento del Bollo auto alla fine del mese di giugno è stata presa in considerazione delle ripercussioni dal punto di vista sanitario, economico e sociale.