Home Cronaca Donna di 48 anni fa il vaccino e muore dopo 10 giorni...

Donna di 48 anni fa il vaccino e muore dopo 10 giorni per una crisi respiratoria sotto gli occhi di figlia e marito. Aveva fatto il Pfizer

La vittima era stata chiamata ad effettuare il vaccino a causa di una polmonite avuta mesi prima che l’ha resa un soggetto a rischio.

vaccino
Nonostante sia stato chiamato subito il 118 non c’è stato nulla da fare

Una vera e propria tragedia quella successa a Padova lo scorso 12 maggio quando Selina Boido è stata colta da una crisi respiratoria che l’ha fatta collassare fra le braccia del marito. Ad insospettire il caso però, il fatto che la vittima avesse da poco fatto il vaccino.

Alla donna fu somministrato il vaccino Pfizer in quanto soggetto a rischio

Ma non solo, mesi addietro la donna fu persino colpita da una polmonite bilaterale. Questi due indizi, quindi, hanno gettato diverse ombre sul caso costringendo ad effettuare un’autopsia sulla donna, quest’ultima avvenuta lo scorso 21 maggio.

 “Ho chiesto io l’autopsia, voglio sapere come mai è morta mia moglie”

Queste le parole del marito di Selina, Moreno Pescarolo, il quale ha voluto lottare per scoprire la verità. Ripercorrendo la vicenda, tutto inizia lo scorso 1° maggio quando la donna fu chiamata dal proprio medico di base per vaccinarsi in quanto la polmonite avuta l’ha resa un soggetto a rischio.

Nello specifico alla signora di Padova viene fatto il Pfizer, il quale sembra non avergli dato alcun problema. Nei giorni a seguire, infatti, non vi sono linee di febbre o altri sintomi, sino al martedì sera.

L’autopsia è stata fatta quasi 10 giorni dopo il decesso della donna

Come raccontato da suo marito, quel giorno, intorno alle 23 e 30, mentre erano a letto, la donna ha iniziato a lamentarsi di non riuscire a respirare. Nonostante l’uomo abbia reagito subito però, non vi è stato nulla da fare.

“Ho chiamato il 118 e ho cercato di prestarle assistenza io, finché non sono arrivati medici e infermieri. Purtroppo non si è mai ripresa ed è morta lì, davanti ai miei occhi e a quelli di nostra figlia. Una fine inspiegabile, oltre che inaccettabile. Non mi va di ipotizzare cose a caso e penso che sarà molto difficile risalire alle cause della morte”

Stanno ancora procedendo, infine, gli esami che sapranno dirci cosa ha causato la morte di Selina ed in che modo è stata coinvolta la sua recente vaccinazione con una dose di Pfizer.

Leggi anche —>Professore morto dopo il vaccino AstraZeneca: i risultati dell’autopsia sul corpo di Sandro Tognatti