Home Cronaca Padova, bambino nato “già drogato”: portato via ai genitori

Padova, bambino nato “già drogato”: portato via ai genitori

CONDIVIDI

Tragedia a Padova, dove un bambino è nato sotto l’effetto di stupefacenti e ora viene tolto ai suoi genitori. Ma come è stato possibile?

Padova
Padova

Un bambino appena nato a Padova già drogato? E’ quando è accaduto e ora il giudice lo toglie ai suoi genitori.

Bambino tolto ai genitori a Padova

Una storia veramente molto particolare, per questo bambino nato in un ospedale padovano che fin dai primi secondi ha presentato sintomi come intossicazione da sostanze stupefacenti.

A renderlo noto è il Corriere della Sera, raccontando la inquietante vicenda e riportando la sentenza del Tribunale dei Minori dove ora il piccolo è stato affidato ad una casa famiglia.

E’ stato il servizio sociale del presidio ospedaliero a denunciare il fatto, con una documentazione dettagliata sui sintomi presentati.

Sintomi e la relazione dell’assistente sociale

Tutti i sintomi presentati dal piccolo erano compatibili con l’intossicazione di sostanze stupefacenti, confermate in un secondo tempo da analisi tossicologiche fatte sia al piccolo e sia ai genitori – entrambi positivi.

La tipologia di droga non è stata evidenziata, ma quello che è certo e che tutti e due ne avessero fatto uso, così da far entrare in contatto con la stessa anche al feto.

L’assistente sociale sottolinea:

“è emersa la necessità di proteggere il bambino e assicurare un corretto accudimento”

Con il grande timore che questa realtà potesse compromettere la sua crescita, sia a livello fisico e sia a livello psicologico. La vicenda è stata quindi assegnata alla Procura che ha fatto in modo di affidarlo alla Usl 6 – con il piccolo che starà in una comunità nella provincia di Vicenza.