Home Cronaca Ostia, rom cerca di vendere un bambino di 2 anni in spiaggia:...

Ostia, rom cerca di vendere un bambino di 2 anni in spiaggia: arrestato

CONDIVIDI

Ha cercato di vendere un bambino di 2 anni ai bagnanti di Ostia. Qualcuno però l’ha segnalato alle forze dell’ordine, che l’hanno rintracciato ed arrestato.

ostia vende bambino spiaggia

È quanto accaduto domenica pomeriggio sul litorale romano, a Ostia, dove un 25enne si è avvicinato ad alcune persone, offrendo loro un bambino di 2 anni in cambio di denaro.

Il tentativo di “vendita”

Ha attraversato il litorale romano, tentando di “vendere” un bambino di appena 2 anni ai bagnanti di Ostia. È lo sconcertante episodio avvenuto domenica pomeriggio sul lungomare Amerigo Vespucci.

Come riferisce anche Fanpage, un giovane di etnia rom ha percorso la spiaggia con in braccio il bambino, offrendo prestazioni fisiche con il piccolo, in cambio di soldi.

Un turista, resosi conto di quanto stesse accadendo, ha quindi allertato le forze dell’ordine. Il giovane si è quindi allontanato con il bambino, spostandosi verso una zona più centrale della cittadina capitolina.

La fuga e l’arresto

Alla vista delle volanti della Guardia di Finanza di Ostia, il giovane ha abbandonato il minore in strada e ha cercato di dileguarsi tra la folla.

Una fuga durata pochi minuti, perché gli agenti sono riusciti, in breve tempo, a rintracciarlo e ad arrestarlo.

Il 25enne è stato quindi identificato. Gli agenti si sono poi presi cura del bimbo. Allertati i soccorsi, il piccolo, disorientato e spaventato, è stato trasferito all’ospedale Grassi di Ostia, dov’è stato affidato alle cure del personale sanitario.

Durante le operazioni di fotosegnalamento, il 25enne, fermato dagli agenti, avrebbe dato in escandescenze, danneggiando anche alcune apparecchiature. Il giovane si trova ora nel carcere romano di Regina Coeli, in attesa della convalida dell’arresto.

Intanto, proseguono le indagini delle forze dell’ordine per risalire all’identità del piccolo.