Home Cronaca Ostia, minaccia di far esplodere un’intera palazzina: evacuati in 40

Ostia, minaccia di far esplodere un’intera palazzina: evacuati in 40

CONDIVIDI

Attimi di paura ad Ostia dove un uomo, dopo essersi rinchiuso in casa, avrebbe minacciato di farsi esplodere insieme alla palazzina.

Ostia PalazzinaMomenti di paura e tensione questa mattina, martedì 18 agosto, ad Ostia dove un uomo avrebbe minacciato di farsi esplodere. L’uomo di cinquantanove anni si sarebbe dapprima barricato in casa, all’interno del suo appartamento, per poi minacciare di far saltare in aria l’intera palazzina.

A lanciare l’allarme i residenti della palazzina

A dare l’allarme alcuni vicini della palazzina situata in piazza Lorenzo Gasparri. Quest’ultimi avrebbero sentito provenire dal quarto piano, dall’appartamento del cinquantanovenne, delle grida:

“Basta, faccio saltare tutto in aria. Tutto”.

A rendere ancora più spaventosa la situazione ci ha pensato il forte odore di gas nell’aria. Questo ha portato all’intervento dapprima dei vigili del fuoco, i quali hanno chiuse le utenze di quel quadrante di Ostia, e successivamente della Polizia di Roma Capitale, la quale si occupata di evacuare in totale sicurezza i 40 residenti della palazzina.

Successivamente all’evacuazione e alla chiusura delle strade, i carabinieri avrebbero provato a comunicare con l’uomo.

Quest’ultimo però non ha accennato a calmarsi, urlando di possedere in casa diverse armi, tra cui delle molotov e bombole di gas. Anche se la veridicità di questi elementi sarebbero ancora da verificare.

Anche a Colleferro un episodio simile

Non solo Ostia però, anche a Colleferro sarebbe successo un episodio simile negli scorsi giorni. Con precisione parliamo di due giorni fa, quando un trentacinquenne, in evidente stato di alterazione dovuto all’assunzione di alcool e droga, avrebbe tentato di far esplodere l’abitazione della madre.

Fortunatamente l’intervento dei carabinieri della Stazione di Artena, innescato proprio dalla chiamata della signora, è stato tempestivo.

Quest’ultimi hanno in primo luogo, come successo ad Ostia, evacuato il palazzo per poi distrarre l’uomo e perquisire la bombola di gas.