Home News Ora solare, quando avverrà l’ultimo cambio? Ecco cosa ha deciso l’Italia

Ora solare, quando avverrà l’ultimo cambio? Ecco cosa ha deciso l’Italia

CONDIVIDI

Quando avverrà il cambio dell’ora solare? Ma soprattutto, questa sarà l’ultima volta in Italia? Vediamo di dare una risposta a queste importanti domande

Ora solare
Ora solare

L’ora solare è uno degli argomenti annosi di questo periodo, non solo per conoscere la data ma anche per sapere se questa sarà l’ultima volta.

Quando si cambia l’ora solare?

Arriva fine settembre e la domanda che iniziamo a farci è quando scatta il cambio dell’ora. Non tanto per informazione ma anche perché questo significa la fine dell’estate e l’arrivo dei mesi freddi, con più buio e meno voglia di uscire.

Le lancette si sposteranno tra sabato 26 e domenica 27 ottobre, portandole un’ora indietro: questo significa che le ore 3 diventeranno le ore 2.

Come sempre si perderà un’ora di luce al pomeriggio guadagnando del sonno e luce in più al mattino. La stessa resterà attiva come sempre sino a fine marzo, con il cambio – con le lancette in avanti -tra sabato 28 e domenica 29 marzo 2020).

La decisione dell’Italia sul cambio dell’ora

Ma la domanda che tutti si stanno facendo è se questo sarà l’ultimo anno del cambio, oppure si andrà avanti come sempre. La proposta di abolizione è arrivata ad agosto del 2018 dove l’Europa ha sancito e risposto ad una consultazione promossa da Finlandia – Polonia e Paesi Nordeuropei.

Il 76% dei votanti si è espresso in maniera positiva, accogliendo la proposta e definendola molto allettante come linea da perseguire.

Per ora, la discussione portata davanti alla Commissione Europea non ha raggiunto una decisione univoca così da accontentare tutti i Paesi membri. Per ora potrebbe essere seguita una linea a blocchi, ovvero i Paesi settentrionali dell’Unione otterrebbero l’ora solare mentre i meridionali terrebbero l’ora legale.

In tutto questo, comunque sia, l‘Italia non ha ancora deciso in merito al contrario dei francesi, che hanno già deliberato per la sua eliminazione definitiva.