Home Cronaca Omicidio a Vignola, 73enne soffoca la moglie malata: “Non sopportavo di vederla...

Omicidio a Vignola, 73enne soffoca la moglie malata: “Non sopportavo di vederla soffrire”

Il delitto è avvenuto all’alba di questa mattina. È stato proprio il 73enne ad allertare i carabinieri, confessando ciò che aveva fatto.

omicidio vignola

Condotto in caserma, è stato a lungo interrogato.

Omicidio nel Modenese

Non sopportava più di vederla soffrire, così questa mattina all’alba ha preso un cuscino e l’ha soffocata, mentre lei dormiva.

È il dramma avvenuto poco dopo le 4 in un’abitazione di Vignola, nel Modenese. Un uomo di 73 anni ha ucciso la moglie di 68.

La donna era da tempo allettata per una grave malattia.

Dopo averla uccisa, il marito ha allertato i carabinieri, confessando il terribile delitto di cui si era appena macchiato.

“Venite, ho ucciso mia moglie non ce la facevo più a vederla così”

avrebbe detto ai militari.

Quando i soccorsi sono giunti sul posto, la 68enne era già morta. Il reo confesso è stato quindi condotto in caserma e lì trattenuto per essere interrogato.

Come riferisce anche Tgcom24, la salma della donna è stata trasportata alla medicina legale di Modena. Plausibilmente nei prossimi giorni verrà disposto l’esame autoptico.

Notizia in aggiornamento.