Home Casi Omicidio Trifone e Teresa, conferma ergastolo. La mamma di Ruotolo urla: “Ingiustizia”

Omicidio Trifone e Teresa, conferma ergastolo. La mamma di Ruotolo urla: “Ingiustizia”

CONDIVIDI

Conferma ergastolo per l’omicidio di Trifone e Teresa, i due fidanzati di Padova uccisi brutalmente con un colpo di pistola. Ma la madre di Ruotolo non ci sta e urla in aula

Omicidio Trifone e Teresa, conferma ergastolo. La mamma di Ruotolo urla: "Ingiustizia"

L’omicidio di Trifone e Costanza, i due fidanzati di Padova, ha sconvolto tutti quanti e proprio ieri è stata confermata la sentenza tra le urla e il dissenso della madre di Giosuè Ruotolo.

Omicidio Trifone e Teresa

Teresa Costanza e Trifone Ragone sono stati uccisi a colpi di pistola in quella tragica sera del 17 marzo 2015, mentre erano in macchina al parcheggio del Palazzetto dello Sport di Pordenone.

Una coppia di fidanzati molto bella e giovane, che amavano condividere la loro vita tra viaggi e attività sportiva. Come uso e costume in questi casi di cronaca il vero motivo della tragedia non emerge, ma – secondo gli inquirenti – sarebbe un omicidio per gelosia.

Giosuè Ruotolo è il ragazzo accusato del duplice omicidio dei due giovani, condannato all’ergastolo durante il verdetto di primo grado dell’8 novembre 2017 della Corte d’assise di Udine.

La conferma di ergastolo

Nella giornata di ieri è stata confermata la condanna dalla Corte d’assise di Appello di Triste per Giosuè Ruotolo: il ragazzo dovrà scontare infatti l’ergastolo per l’omicidio dei due fidanzati di Padova.

Una decisione che ha scosso i parenti di Ruotolo, tanto che la madre dopo la lettura della sentenza ha inveito contro tutti:

“questa non è giustizia!”

Abbandonando l’aula velocemente e ripetendo le parole mentre usciva dal Tribunale, sino all’auto. Con lei era presente l’altro figlio insieme alla fidanzata, che hanno fatto di tutto per calmare la donna al fine che non si mettesse nei guai.