Home Cronaca Omicidio-suicidio a Portici: uccide la moglie a coltellate, poi si lancia dal...

Omicidio-suicidio a Portici: uccide la moglie a coltellate, poi si lancia dal balcone

CONDIVIDI

Drammatico omicidio-suicidio a Portici, Napoli. Nella serata di lunedì un uomo di 65 anni ha ucciso a coltellate la moglie.

omicidio portici

Poi si è lanciato dal balcone di casa. L’omicidio-suicidio è avvenuto in via Libertà, a Portici.

Omicidio-suicidio a Portici

Dramma familiare quello avvenuto la notte scorsa a Portici, provincia di Napoli. Come riferisce anche Fanpage, un uomo di 65 anni ha ucciso la moglie a coltellate.

Dopodiché si è lanciato dal balcone dell’abitazione che condivideva con la vittima. Il 65enne, Giovanni Fabbrocino, è morto sul colpo.

La moglie, Maria Adalgisa Nicolai, 58 anni, è stata colpita più volte da un fendente, probabilmente un coltello da cucina. I Carabinieri, giunti a Portici, sul luogo dell’omicidio-suicidio, hanno trovato la donna riversa in una pozza di sangue.

Allertati i soccorsi, per la 58enne non c’è stato nulla da fare. La donna era una ricercatrice universitaria alla Facoltà di Agraria. L’impatto col suolo non ha lasciato scampo al 65enne.

Indagini in corso

I carabinieri sono al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica della tragedia, anche se non sembrano esserci dubbi sulla dinamica dell’omicidio-suicidio.

Alle forze dell’ordine non risultano denunce per maltrattamenti domestici. Alcuni vicini di casa avrebbe riferito di aver sentito delle urla provenire dall’abitazione di via Libertà prima che si compisse la tragedia.

È ancora giallo sul movente della tragedia. Pare che a innescare il dramma familiare sia stata una discussione sulle vacanze estive. Pare infatti che la donna volesse partire per staccare la spina, mentre l’uomo, ancora terrorizzato dalla pandemia, non avrebbe volute andare in vacanza.