Home Casi Omicidio Sestina, al processo sarà ascoltato il figlio di Landolfi: è la...

Omicidio Sestina, al processo sarà ascoltato il figlio di Landolfi: è la svolta?

CONDIVIDI

La morte di Maria Sestina Arcuri risulta ancora un mistero, il processo procede ed ora arriva un’impensata svolta: cosa accadrà a Landolfi?

Omicidio Maria Sestina, ultime novità processuali
Maria Sestina Arcuri e Andrea Landolfi

Il fidanzato di Maria Sestina Arcuri è in carcere con l’accusa di omicidio: la svolta nel processo potrebbe ora arrivare dalla testimonianza del piccolo di soli 7 anni?

L’omicidio di Maria Sestina Arcuri

La storia della giovane Maria Sestina Arcuri è avvolta nel mistero: sulla sua morte dapprima vi era l’idea di un fatale incidente ma a poco a poco la realtà è apparsa diversa.
Sestina è morta la notte a cavallo tra il 3 ed il 4 febbraio 2019 in seguito ad una caduta dalle scale. O almeno questo fu quanto riferì il suo compagno Andrea Landolfi.

Nella sua versione, la caduta, del tutto accidentale, aveva coinvolto lui e la fidanzata 26enne nella casa della nonna a Ronciglione.
Landolfi non si sarebbe accorto della gravità delle ferite riportate da Sestina, che morirà giorni dopo in ospedale.

Le evidenze risultate dalle indagini hanno smontato la versione di Landolfi che è stato indagato per omicidio. La nonna dell’uomo, Mirella Izzo, era presente in casa ed anche sulle sue parole aleggia il dubbio.

Novità nel processo: in audizione il figlio dell’imputato

Il processo per l’omicidio della 26enne Sestina è in corso e di pochi giorni fa è la notizia di un ulteriore svolta.
Il 2 ottobre si è tenuta un’udienza molto breve davanti alla Corte D’Assise.

La veloce udienza di fronte al presidente Gaetano Mautone ed al pm Franco Pacifici ha stabilito di mettere agli atti le dichiarazioni delle amiche di Sestina già rilasciate durante le indagini.
Secondo quanto stabilito inoltre anche la ex di Andrea Landolfi verrà ascoltata nella prossima udienza.

Ma la novità maggiore è rappresentato dal fatto che il 15 ottobre anche il figlio di Andrea Landolfi, che attualmente ha 7 anni, verrà ascoltato come la norma richiede in forma protetta.
Il piccolo sarà il teste chiave poiché era presente a quanto accaduto a Sestina quella notte.

Come riporta anche Viterbo News 24 il bimbo che all’epoca dei fatti aveva appena 5 anni, avrebbe già dichiarato al pm durante un’udienza preliminare, cosa accadde quella notte.
Il racconto del piccolo inchioderebbe infatti il papà poiché usando un bambolotto avrebbe mimato il padre che gettò Sestina dalle scale.

L’attesa dunque per la famiglia di Sestina resta elevata, poiché potrebbe rappresentare la svolta che attendevano da anni.