Home Casi Omicidio Savona, Domenico Massari si costituisce dopo la fuga: “Sono io l’assassino”

Omicidio Savona, Domenico Massari si costituisce dopo la fuga: “Sono io l’assassino”

CONDIVIDI

Per l’omicidio di Savona, dopo la fuga Domenico Massari si costituisce in Questura e confessa tutto quanto. Ecco i dettagli della vicenda

Omicidio Savona
Omicidio Savona

Tremendo omicidio a Savona, dove un uomo spara alla moglie a sangue freddo e poi sparisce nel nulla lasciando anche una scia di feriti dietro di sé. Ora ha detto basta e si è costituito

Uccide la moglie durante una serata di Karaoke

In una serata normale Deborah Ballesio stava facendo animazione, presso il Ristorante aQuario dello stabilimento balneare della cittadina, dove c’erano tantissime persone.

Massari arriva dalla spiaggia minaccioso con una pistola in mano e si dirige sul palco:

“ti ricordi di me?”

Poi gli spari, più di cinque, che raggiungono l’ex moglie uccidendola sul colpo e feriscono altre tre persone: una alla gamba, una striscio e anche una bambina che non risulta essere in pericolo di vita.

Dopo di questo la fuga, sparendo nel nulla senza lasciare tracce. Immediati i soccorsi del 118 e Carabinieri che hanno divulgato il suo identikit in su web e in tutta la Regione, attendendo aiuto anche dai cittadini per trovare l’omicida armato.

L’uomo era già stato denunciato per stalking dall’ex moglie e aveva dato fuoco al locale di lap dance da lei gestito. Nonostante il suo divieto di avvicinamento alla donna, nulla ha potuto fermare la sua follia.

Domenico Massari si costituisce agli inquirenti

Come si evince dai media locali – come Sanremo News e Savona News – Massari si è consegnato verso mezzanotte dando lo stop alle sue ricerche e – da confermare – consegnando l’arma del delitto.

Secondo le prime indiscrezioni è in stato di fermo in una delle camere di sicurezza, sino a quando non si procederà con l’interrogatorio del Pm che sta indagando su questa tragica vicenda.