Home Cronaca Omicidio nella notte a Napoli: 42enne ucciso con 14 coltellate

Omicidio nella notte a Napoli: 42enne ucciso con 14 coltellate

CONDIVIDI

Terribile omicidio nella notte a Napoli. Un uomo di 42 anni è stato ucciso con 14 coltellate. La vittima è morta poco dopo l’arrivo in ospedale.

omicidio napoli

L’omicidio si è consumato poco dopo l’una della notte scorsa in via Giambattista Manso, a Napoli.

Omicidio a Napoli

Drammatico omicidio quello avvenuto la notte scorsa a Napoli. Come riferisce anche Il Mattino, un uomo di 42 anni è stato accoltellato a morte.

Salvatore Attanasio, questo il nome della vittima, era in sella al suo scooter in via Giambattista Manso quando, per cause ancora da accertare, ignoti lo hanno colpito con 14 coltellate.

Tre fendenti mortali lo hanno raggiunto al cuore, altre coltellate alle gambe e al torace. A prestare soccorso, sono stati i passanti che hanno notato il corpo di Attanasio, riverso a terra in una pozza di sangue.

Allertati immediatamente i soccorsi, il 42enne è giunto all’ospedale Pellegrini di Napoli in condizioni disperate. È deceduto qualche ora dopo il suo arrivo nell’ospedale partenopeo.

Indagini in corso

Sul delitto di Salvatore Attanasio stanno ora indagando le forze dell’ordine, che al momento non tralasciano nessuna pista. In piedi resta anche un possibile regolamento di conti.

La vittima era un personaggio già noto alle forze dell’ordine. Nel febbraio dello scorso anno, infatti, il 42enne era uscito dal carcere dopo un arresto per l’accusa di omicidio. Vittima del delitto di cui fu accusato era Salvatore Rispoli.

In quell’omicidio, ribattezzato il delitto di Halloween, rimasero ferite altre due persone. Attanasio finì in carcere con l’accusa di essere l’esecutore materiale.

L’indagine era basata sugli esiti di intercettazioni telefoniche e sulle dichiarazioni rese dai collaboratori di giustizia, tra i quali Salvatore Maggio.

Attanasio venne poi scarcerato per insufficienza di prove.