Home Cronaca Ucciso per un parcheggio, fermate 4 persone per l’omicidio di Maurizio Cerrato

Ucciso per un parcheggio, fermate 4 persone per l’omicidio di Maurizio Cerrato

L’uomo è stato ucciso il 19 aprile scorso in via IV Novembre, a Torre Annunziata, Napoli.

omicidio Maurizio Cerrato, 4 fermati

I 4 fermati sono stati trasferiti nel carcere di Poggioreale.

L’omicidio di Maurizio Cerrato

Ucciso per difendere la figlia durante una lite per un parcheggio. È quanto avvenuto lo scorso lunedì pomeriggio in via IV novembre a Torre Annunziata, provincia di Napoli.

La vittima dell’assurda tragedia è Maurizio Cerrato, 61 anni, che lavorava come custode degli scavi di Pompei.

L’uomo era intervenuto perché l’auto della figlia era stata presa di mira da alcune persone, che le avevano bucato le ruote perché la ragazza aveva spostato una sedia utilizzata per occupare un posto auto.

Quando Maurizio Cerrato è arrivato in via IV novembre gli è stato teso un vero e proprio agguato.

Colpito prima con un cric alla testa, poi accoltellato dritto al cuore con un fendente mortale che lo ha ucciso.

Per il 61enne non c’è stato nulla da fare, nonostante il tempestivo intervento dei sanitari e la corsa all’ospedale San Leonardo di Castellammare.

Fermate 4 persone

Nella notte, come riferisce anche Il Corriere, sono state fermate 4 persone per l’omicidio di Maurizio Cerrato.

Dopo il delitto, era partita una vera e propria caccia all’uomo da parte delle forze dell’ordine, che hanno visionato anche le immagini delle telecamere di sorveglianza.

I 4 sono stati trasferiti nel carcere di Poggioreale.

A ricordare Maurizio è stato anche il vescovo di Nola, Francesco Marino:

“Chi ha ucciso Maurizio ha dato una coltellata all’intera città”.

Nei confronti delle 4 persone fermate nella notte è stato emesso un decreto di fermo di indiziato di delitto.

Leggi anche –> Rifiutarono la chemio per la figlia, genitori di Eleonora Bottaro condannati a 2 anni di carcere

Nelle prossime ore, gli indiziati saranno ascoltati per fornire la loro versione dei fatti.