Home Cronaca Omicidio Maria Tedesco, il marito tenta il suicidio in carcere

Omicidio Maria Tedesco, il marito tenta il suicidio in carcere

CONDIVIDI

Il 34enne ha provato ad impiccarsi durante la prima notte in cella nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

omicidio maria tedesco

Michele Marotta ha confessato l’omicidio della moglie, Maria Tedesco, avvenuto mercoledì mattina a San Felice a Cancello, provincia di Caserta.

L’omicidio di Maria Tedesco

L’ha portata su una collinetta nei pressi della loro abitazione, a San Felice a Cancello. Una volta soli, i due avrebbero iniziato a discutere, perché lui la accusava di avere una relazione extraconiugale.

Maria Tedesco ha negato tutto, ma il marito, Michele Marotta, 34 anni, ha impugnato la sua revolver e ha colpito a morte la moglie. Sette colpi, che non le hanno lasciato scampo.

Poi, si è diretto verso casa, poco distante dal luogo del delitto. Ha telefonato ad un amico e gli ha raccontato tutto. Dopodiché, ha chiamato i carabinieri, confessando quanto appena compiuto.

I Carabinieri lo hanno arrestato con l’accusa di omicidio. I soccorsi che sono giunti sulla collina di San Felice a Cancello non hanno potuto fare nulla per salvare la donna.

Michele Marotta tenta il suicidio in carcere

Forse pentito per quanto accaduto, Michele Marotta, nella sua prima notte nel carcere di santa Maria Capua Vetere ha tentato il suicidio.

Come riferisce anche Femminicidioitalia, l’uomo avrebbe legato un lenzuolo alle sbarre ed avrebbe tentato di impiccarsi. Immediatamente è scattato l’allarme e Michele Marotta è stato tratto in salvo.

Il 34enne è stato poi curato in infermeria, ma è plausibile che nei prossimi giorni venga tenuto sotto controllo, per evitare che possa ripetere il gesto estremo.

La donna lascia un bambino di 6 anni. La sera prima dell’omicidio, la 33enne aveva pubblicato una foto del bambino sulla sua pagina Instagram, descrivendo tutto il suo amore per lui.

Il piccolo è stato momentaneamente affidato ai nonni.