Home Casi Omicidio di Lecce, la struggente lettera della mamma di De Marco alle...

Omicidio di Lecce, la struggente lettera della mamma di De Marco alle famiglie dei ragazzi uccisi

CONDIVIDI

L’omicidio di Lecce è in attesa di altre indagini ma la mamma di De Marco ha scritto una lettera alle famiglie delle due vittime.

Omicidio di Lecce, la struggente lettera della mamma di De Marco alle famiglie dei ragazzi uccisi

L’omicidio di Lecce vede ora Antonio De Marco in carcere per aver brutalmente ucciso i due fidanzati. La mamma scrive alle famiglie delle vittime una lettera struggente.

La lettera della mamma del killer

Rosalba Cavalera De Marco è la mamma del giovane infermiere che ora si trova in carcere per aver brutalmente ucciso Eleonora Manta e Daniele De Santis. La donna ha scritto una lettera alle famiglie dei due ragazzi che è stata letta in esclusiva a Storie Italiane nel pomeriggio di ieri, durante la diretta.

La donna chiede scusa per quello che ha fatto il figlio:

“un dolore che non dimentichi e a volte ritorna. così come è tornato a voi mille volte più forte e atroce, così come si è presentato a me ma in misura non paragonabile al vostro quando ho appreso che era stato mio figlio a strappare anche i vostri cuori”

Una lettera struggente con un tono da genitore a genitore, chiedendo scusa per quello che il figlio in quel momento aveva fatto – pur rendendosi conto che sia quasi impossibile. Si scusa inoltre per aver creduto di poter comprendere il dolore di queste due madri:

“solo che ora anche io, sia pure in maniera differente, provo quella stessa sofferenza”

Roberta Bruzzone – consulente della famiglia Manta –  presente in studio ha evidenziato che la lettera fosse vera e genuina. Mette in risalto il fatto che nella norma i genitori tendono a “coprire” i figli o incolpare le vittime, mentre in questo caso c’è una mamma che ha riconosciuto la responsabilità del figlio in quel gesto così terribile nei confronti di due ragazzi innocenti:

“dimostra la sua vicinanza alle famiglie delle vittime”

Ora si attende la decisione in merito alla perizia psichiatrica e altre valutazioni che verranno svolte nei prossimi giorni.