Home Casi Omicidio Bolzano, Benno voleva scappare in India dopo il delitto: la confidenza...

Omicidio Bolzano, Benno voleva scappare in India dopo il delitto: la confidenza ad un’amica

CONDIVIDI

Il giovane insegnante, in carcere per aver ucciso i genitori, aveva espresso il desiderio di partire per il Paese asiatico per rifarsi una vita.

Benno Neumair, fuga in India

I legali di Benno hanno stroncato l’ipotesi, sostenendo che se avesse voluto, Benno Neumair sarebbe scappato subito dopo il 4 gennaio scorso.

La lettera di Madè dopo la confessione del fratello

Ha scritto una lunga lettera, che ha consegnato ai suoi legali, affidando a quelle parole il suo amaro sfogo.

Madè Neumair, 26 anni, figlia di Peter Neumair e Laura Perselli, ha scritto una lunga lettera, dopo che il fratello maggiore, Benno, ha confessato di aver ucciso i suoi genitori.

La giovane, che fa il medico in Germania, si è detta pienamente consapevole della drammatica sorte toccata ai suoi genitori, anche tempo prima della confessione di Benno.

“L’INDICIBILE FATTO CHE BENNO NEUMAIR ABBIA UCCISO A SANGUE FREDDO LA MIA MAMMA E IL MIO PAPÀ LA SERA DEL 4 GENNAIO, PER ME È STATO VIOLENTEMENTE E DOLOROSAMENTE EVIDENTE FIN DAL PRIMO POMERIGGIO DEL 6 GENNAIO”

si legge in un passaggio della lettera di Madè.

Il fratello Benno, dopo il ritrovamento del corpo senza vita di sua madre, ha confessato di aver ucciso i suoi genitori.

Il primo a morire è stato il padre, con cui il giovane aveva un rapporto molto difficile. Poi, è toccato alla madre, strangolata anche lei con una corda che Benno utilizzava per le sue arrampicate.

Dopodiché il ragazzo ha gettato i loro corpi nell’Adige.

Leggi anche: La confessione di Benno, ho ucciso i miei genitori 

La fuga in India

Dopo il duplice delitto, Benno Neumair stava pensando di fuggire in India, per rifarsi una vita.

È quanto ha riferito un’amica residente in Germania del giovane insegnante, che lo avrebbe sentito qualche giorno dopo la scomparsa di Peter e Laura.

La circostanza è stata però immediatamente stroncata dalla difesa di Benno.

I legali del reo confesso hanno infatti sostenuto la tesi che, se davvero avesse voluto scappare, avrebbe avuto tutto il tempo per farlo, prima del suo arresto.

Intanto, è atteso nei prossimi giorni l’incidente probatorio per accertare la capacità di intendere e di volere di Benno.

Leggi anche: Omicidio di Ilenia Fabbri, Arianna chiede di vedere il padre.