Home Casi Omicidio Beccalli, arriva la conferma: “Le ossa sono di Sabrina”

Omicidio Beccalli, arriva la conferma: “Le ossa sono di Sabrina”

CONDIVIDI

Svolta annunciata nel caso dell’omicidio di Sabrina Beccalli, il ritrovamento che conferma che i resti nell’auto sono della 39enne di Crema.

Sabrina Beccalli, ritrovato un molare
Omicidio Sabrina Beccalli

Confermata la versione dell’omicidio di Sabrina Beccalli data da Alessandro Pasini? Cosa ancora non torna secondo gli inquirenti.

Com’è morta Sabrina Beccalli: la versione di Pasini

La famiglia di Sabrina Beccalli, 39 enne mamma di un ragazzo di 15 anni, attende dallo scorso Ferragosto di sapere cosa le sia davvero accaduto.
Fin dalla sua sparizione, dopo una serata passata per locali di Crema assieme ad alcuni amici tra cui anche Alessandro Pasini.

Il 44enne con precedenti per droga è stato incastrato dai filmati delle telecamere di videosorveglianza che lo hanno ripreso alla guida dell’auto di Sabrina, da solo, la notte della scomparsa.

Messo alla strette in carcere Pasini ha confessato di aver cercato di disfarsi del cadavere dando fuoco all’amica nell’auto.
Secondo la sua versione Sabrina sarebbe morta per overdose e lui spaventato l’avrebbe voluta far sparire.

Ora arriva una prima conferma, ma ancora la versione di Pasini non convince gli inquirenti e nemmeno l’avvocato della famiglia.

Arrivata la conferma: le ossa sono di Sabrina

Era già stata annunciata da alcuni inaspettati colpi di scena ma oggi è arrivata sicura la conferma che le ossa trovate nell’auto bruciate sono tutte della Beccalli.

In un primo momento era stato ritenuto che fossero ossa di cane ma oggi è arrivata la conferma grazie ad un macabro ritrovamento.
Nella Fiat Panda bruciata sarebbe stato rinvenuto un molare appartenente alla mamma di Crema.

La prossima settimana potrebbe svolgersi la funzione funebre rimandata fino ad ora e dalla famiglia tanto attesa.
Sarà l’esame del DNA come riporta anche Fanpage a dare la certezza di quello che già si pensa: il corpo di Sabrina è stato bruciato nell’auto.

Altri dubbi riguardo la versione di Pasini riguardano le molte tracce di sangue e materiale organico trovato nell’appartamento in cui è morta Sabrina in seguito ad un’approccio sessuale rifiutato. Tracce di sangue trovate anche nell’auto.

Le prossime settimane sono fondamentali per avere le risposte adeguate.