Home Cronaca Omicidio a Palermo, cantante neomelodica assassinata in via Vanvitelli, il marito si...

Omicidio a Palermo, cantante neomelodica assassinata in via Vanvitelli, il marito si è costituito

CONDIVIDI

Piera Napoli cantante neomelodica muore a 32 anni, il corpo della vittima è  stato rinvenuto nel bagno della casa.

Piera Palermo cantante neomelodica assassinata in casa.

Si è costituito il marito della donna.

Omicidio a Palermo

Una donna di 32 anni Piera Napoli è stata trovata senza vita nel suo appartamento a Palermo in via Vanvitelli nel quartiere Cruillas.
Secondo le prime notizie il corpo della vittima una cantante neomelodica, è stato rinvenuto nel bagno della casa, con numerose ferite da arma da taglio.

A fare la tragica scoperta del cadavere della donna i carabinieri che ora stanno conducendo le indagini.
La donna era sposata con Salvatore Baglione, ed era mamma di tre figli.

Il marito della vittima si è recato autonomamente nella locale caserma dei Carabinieri alla stazione Uditore, i quali stanno raccogliendo la sua deposizione.
L’uomo Salvatore Baglione, 37 anni, si è costituito confessando agli agenti dell’Arma dei Carabinieri di aver ucciso la moglie.

Intanto è in corso l’analisi sul corpo della donna da parte del medico legale.

Ancora un femminicidio

La donna è stata apparentemente accoltellata a morte e il suo corpo è stato rinvenuto in una pozza di sangue nel bagno della sua casa. Piera Palermo era già nota nella zona grazie ai video delle sue canzoni su YouTube e alla sua attività come cantante neomelodica.

Come si legge su Fanpage, in base alle prime testimonianze, è stato il marito a telefonare ai carabinieri e a denunciare alle autorità di aver assassinato la moglie. Sul corpo della 32 enne, erano presenti ferite inferte con una lama, in casa è stato sequestrato un coltello.

L’uomo poche ore fa aveva messo un post sui social in cui parlava del rispetto, del come sia una bella cosa, di cui non tutti ne conoscono il significato. Resta da capire  quali siano i motivi che lo hanno portato a compiere il folle gesto.

Riguardo la presenza o meno dei figli della coppia al momento dell’omicidio della donna ancora non si hanno notizie, ma stando alle ultime notizie i bambini non erano in casa.

Solo un mese fa la donna aveva chiamato la polizia per denunciare le violenze e le aggressioni subite da parte del marito.

E’ appena di ieri la notizia di un altro omicidio, che vede ancora una donna Ilenia Fabbri di 46 anni, morire accoltellata. Per la donna è stata una persona vicina a lanciare l’allarme, inutile l’arrivo dei soccorsi.