Home Salute & Benessere Olio di Neem, cos’è? 6 modi per utilizzarlo al meglio

Olio di Neem, cos’è? 6 modi per utilizzarlo al meglio

CONDIVIDI

Benefico per la salute e dalle incredibili proprietà curative: cos’è l’olio di Neem? Proprietà benefiche e 6 modi per utilizzarlo al meglio.

pianta del neem

L’olio di Neem è un olio vegetale prodigioso, benefico per la nostra salute! Ci sono tanti modi per utilizzarlo, li conosci tutti?

Cos’è l’olio di Neem

L’olio di Neem si ricava dalla pressatura dei semi dell’omonimo albero. Originaria dell’India è una pianta usata da secoli come potente rimedio naturale.

All’interno dei semi è contenuta l’azadiractina che possiede proprietà antisettiche, antibatteriche, antifungine e antiparassitarie!

Al naturale l’olio di neem si presenta dal colore rossastro e ha un odore poco gradevole: ricorda un mix di aglio e arachidi, per questo il mondo cosmetico lo miscela con altri oli e profumi.

6 modi per utilizzarlo al meglio

Antiparassitario per cani e gatti

L’olio di Neem è un ottimo antiparassitario naturale per pulci e zecche, zanzare e pappataci.

Massaggiate 2-3 volte a settimana il pelo del vostro amico a 4 zampe con quest’olio o nebulizzatelo sul manto, sarà al riparo dagli attacchi di insetti e parassiti.

Allontana gli insetti (zanzare api e mosche)

Spruzzato o spalmato sulla pelle fungerà da scudo protettivo contro gli insetti che vi tormentano durante l’estate!

Le zanzare soprattutto odiano l’olio di Neem, addio pizzichi e punture!

Leggi anche: Come proteggersi dalle zanzare in giardino

Cura la pelle secca

Emolliente e lenitivo viene usato per trattare la pelle disidratata e secca.

Particolarmente indicato per chi soffre di dermatite, eczema e psoriasi può essere applicato sulla pelle per idratare le zone più secche e squamate. Si dimostra essere anche un valido aiuto per alleviare il costante prurito.

Disinfettante

Applicato su piccole ferite e abrasioni ha una funzione antisettica e disinfettante.

Provate ad applicarlo anche sulle cicatrici fresche e superficiali per evitare che rimanga il segno!

Miscelatelo ad altri olio vegetali: olio di mandorle, olio di cocco o di oliva.

Ammorbidisce i capelli secchi e crespi

Un impacco a base di quest’olio usato per capelli crespi e secchi è la soluzione per renderli morbidi e districabili.

Mentre il balsamo è pieno di elementi chimici che aggrediscono il capello, l’olio di neem ha un’azione emolliente e delicata, ammorbidisce le punte ribelli rendendo il capello meno indisciplinato.

Cura i sintomi della febbre

L’Ayurveda, antica medicina indiana, ha sempre usato quest’olio come soluzione allo stato febbrile e infiammatorio.

Allevia i fastidi e i dolori dovuti alle infiammazioni soprattutto se legate al sistema digestivo-intestinale.

Leggi anche: 5 oli essenziali più versatili