Home Televisione Ocean’s Eleven, le curiosità sulla triologia di Brad Pitt e Matt Damon

Ocean’s Eleven, le curiosità sulla triologia di Brad Pitt e Matt Damon

CONDIVIDI

Sai tutto di Ocean’s Eleven? Approfondiamo insieme alcune delle curiosità della trilogia di film di Steven Soderbergh in onda su Rete 4

Ocean's eleven

Scopriamo alcune curiosità sulla trilogia di Ocean’s Eleven e quando verrà trasmesso il film su Rete 4!

Il successo di Ocean’s Eleven

Ocean’s Eleven – Fate il vostro gioco è un film del 2001 diretto da Steven Soderbergh, remake della pellicola Colpo grosso del 1960. Alla produzione del 2001 seguono due film sequel, Ocean’s Twelve del 2004 e Ocean’s Thirteen del 2007, diretti dal medesimo regista.

Nel cast figurano George Clooney (Daniel “Danny” Ocean), Brad Pitt (Robert “Rusty” Charles Ryan), Matt Damon (Linus Caldwell) e altri attori come Casey Affleck, Andy García, Julia Roberts e Joshua Jackson.

Mediaset ha deciso di trasmettere il film su Rete 4, mercoledì 10 giugno 2020 in prima serata alle 21:25!

Alcune curiosità sulla trilogia

Clooney non apprezza il film originale

Non è chiaro lo schieramento di Clooney nei confronti del film originale. Pare, però, che non lo apprezzi affatto. L’attore avrebbe dichiarato che, secondo lui, il film del 1960 verrebbe ricordato unicamente per il cast leggendario.

I ruoli di Luke e Owen Wilson

Nel film Luke e Owen Wilson avrebbero dovuto interpretare i fratelli Malloy al posto di Scott Caan e Casey Affleck. Si tratta dei due fratelli che danno spettacolo in tutti e tre i film per via dei battibecchi e per la ricerca di emozioni forti.

Perché Rusty Ryan mangia in continuazione

Brad Pitt ha proposto che il suo personaggio avesse un’ossessione per i fast-food e mangiasse in qualsiasi momento. Gli spuntini del personaggio denotano una particolare caratteristica di Rusty e danno vita a scene esilaranti.

Soderbergh preferisce il secondo film

Il regista preferisce il secondo dei tre film della saga, nonostante si sia rivelato quello di minor successo. Soderbergh ha rivelato di aver avuto maggiore libertà creativa e di aver sperimentato stili che lo avrebbero reso un vero pezzo d’arte cinematografica.

La scena di Matt Damon in Ocean’s Thirteen

Nella scena londinese di Matt Damon nel terzo film vi sono dei riferimenti a The Bourne Ultimatum. La scena sarebbe stata girata durante uno dei giorni in cui l’attore era fuori dal gioco per Jason Bourne.