Home Cronaca Il GRIDO della madre che ha perso la sua bimba: “Aspettavo la...

Il GRIDO della madre che ha perso la sua bimba: “Aspettavo la sua nascita, ora devo farle il funerale”

CONDIVIDI

La tragica vicenda, ancora tutta da chiarire, arriva da Crotone, dove una donna di 36 anni ha perso la sua piccola, durante il parto.

neonata morta Crotone

Per questo decesso sono indagati 6 sanitari, tra medici ed infermieri, dell’ospedale Santa Severina di Crotone.

La morte della piccola e la ricostruzione della vicenda

Contorni ancora da chiarire quelli della tragica vicenda di una neonata morta all’ospedale di Crotone. Un dramma che ha portato all’avvio di una inchiesta e all’iscrizione di 6 sanitari nel registro degli indagati.

A raccontare il tragico susseguirsi degli eventi è stata la madre della piccola, Maria Barcella, 37 anni, originaria di Santa Severina, nel crotonese.

Giunta ormai alla 41esima settimana di gravidanza, la donna inizia ad accusare i primi dolori del parto.

In ospedale, dopo un primo tracciato, la rassicurano sulle condizioni della piccola, che stando ai risultati dell’esame, non risulta in sofferenza.

In serata, la donna viene sottoposta ad un secondo tracciato e inizia a capire che qualcosa non va. Maria è alla sua terza gravidanza e avverte che per la sua piccola c’è bisogno di un aiuto in più per venire al mondo.

Il secondo esame evidenzia il battito brachicardico del feto, ma, stando alla denuncia della 37enne, al cambio turno delle ostetriche, nessuna si preoccupa davvero di capire cosa stia succedendo.

“Dalle 20.40 all’1.15 non sono stata sottoposta a nessun controllo. Il dolore e le contrazioni erano troppo forti”

ha raccontato la giovane mamma.

Solo dopo svariate richieste, la donna è riuscita a farsi controllare dalle ostetriche, che si sono accorte di una sofferenza fetale ed hanno quindi accelerato per un cesareo d’urgenza.

Il dramma al risveglio

Un intervento che però non è bastato a salvare la vita alla sua bambina, che è nata ormai senza vita.

Maria Barcella si trova ora ad affrontare un dolore immenso, ma non ha perso la voglia di capire cosa sia davvero successo e se qualcuno avrebbe potuto salvare la vita alla sua bambina.

“Aspettavo la sua nascita, ora dovrò farle il funerale”

ha raccontato la donna, che ha quindi denunciato l’accaduto alle forze dell’ordine.

È scattata quindi un’indagine della magistratura, che accerterà le eventuali responsabilità

Nel registro degli indagati sono state iscritte sei presone: due medici, due ostetriche e due infermiere del nosocomio nel crotonese.

Disposta l’autopsia sul corpo della bambina.

Per approfondire la vicenda della neonata morta all’ospedale di Crotone, leggi qui. 

LettoQuotidiano.it è stato selezionato nella nuova app di Google News. Per rimanere sempre aggiornato clicca qui e poi sulla stellina “Segui”