Home Politica ‘Ndrangheta, si dimette il Presidente Fosson dopo l’indagine

‘Ndrangheta, si dimette il Presidente Fosson dopo l’indagine

CONDIVIDI

Per il caso di ‘ndrangheta e dopo l’indagine il Presidente Fosson ha deciso di dimettersi dal suo ruolo

'Ndrangheta
‘Ndrangheta

Il caso di ‘ndrangheta che vedeva come protagonista il Presidente della Valle D’Aosta ha avuto come epilogo le sue dimissioni.

Le dimissioni del Presidente della Valle D’Aosta

Le sue dimissioni non sono una novità visto che erano state richieste da molte personalità del mondo politico e non solo. Antonio Fosson ha quindi divulgato il suo annuncio – riportato in prima battuta dall’Ansa – a seguito di una riunione straordinaria che è stata svolta all’interno del Palazzo Regionale.

Questo è avvenuto a seguito dell’avviso di garanzia che ha ricevuto dalla Dda per

“scambio elettorale mafioso”

in una inchiesta del 2018, con le dimissioni anche del Responsabile del Turismo e Beni Regionali Laurent Vièrin e Stefano Borrello delle opere pubbliche.

Luca Bianchi ha invece evidenziato che lascerà il suo incarico di Presidente di commissione nonché capogruppo dell’Union Valdotaine. Per tutti e tre è scattata l’indagine per scambio elettorale politico mafioso.

L’inchiesta è stata coordinata dal pm Valerio Longi, condotta dai Carabinieri che hanno mandato avanti una lunga indagine e i contatti dei protagonisti della Valle D’Aosta e i clan mafiosi.

Sono stati immortalati vari momenti degli incontri, come quello di Fosson

“fotografato mentre stava entrando in un ristorante del boss, al fine di parlare di elezioni”

Mesi di appostamenti, intercettazioni, fotografie e video che hanno portato a questo epilogo. Questa indagine segue il filone precedente con l’inchiesta denominata Geenna, che trattava delle infiltrazioni mafiose sempre in Valle D’Aosta con 17 arresti.