Home Cronaca Napoli, due chili di esplosivo in auto: scattano le manette per due...

Napoli, due chili di esplosivo in auto: scattano le manette per due uomini

CONDIVIDI

È accaduto in provincia di Napoli dove due uomini sono stati arrestati dopo essere stati sorpresi con due chili di esplosivo in auto.

Napoli, due chili di esplosivo in auto: scattano le manette per due uomini
Foto Fonte Pixabay

Sono stati arrestati due uomini dopo un controllo sul territorio, sorpresi in auto con due chili di esplosivo.

La scoperta e l’arresto dei due uomini

A Giugliano in Campania i Carabinieri erano impegnati con i controlli sul territorio, insieme ad altri colleghi della altre Forze dell’ordine al fine di valutare se i cittadini rispettassero o meno le misure di restrizione come da legge.

Due uomini sono stati sorpresi da un posto di blocco mentre attraversavano l’arteria di congiunzione tra Giugliano in Campania e Parete. I Militari hanno fermato i due uomini e dopo un attento controllo hanno deciso di andare avanti con una perquisizione approfondita. Come si evince dai media locali e da Fanpage, sotto il sedile hanno trovato una busta di plastica: al suo interno due ordigni esplosivi e artigianali altamente pericolosi.

Il peso di queste due bombe artigianali è di circa due chili. I Carabinieri le hanno catalogate come “bombe incendiarie” e i due sono stati arrestati. A seguito delle varie formalità si trovano ora in carcere.

Per quanto riguarda le due bombe i militari dell’arma hanno deciso di farne brillare uno grazie all’intervento degli artificieri del comando dei Carabinieri di Napoli. Il secondo ordigno si trova ora sotto sequestro e nelle prossime ore i militari decideranno che cosa fare, a seguito ulteriori accertamenti e indagini sullo stesso.

I due uomini arrestati sono R.D. di 30 anni e M.P. di 62 anni, già noti ai militari per altri reati.