Home Spettacolo Nadia Toffa, mandata via da Le Iene ‘Necessari tagli al personale’: cosa...

Nadia Toffa, mandata via da Le Iene ‘Necessari tagli al personale’: cosa successe dietro le quinte

CONDIVIDI

Nessuno si aspettava un retroscena simile. Nadia Toffa voleva diventare una iena, ma la sua scalata al successo non è stata così semplice

Nadia Toffa ricordo
Nadia Toffa

Nel giorno della sua scomparsa è andato in onda su Italia Uno lo speciale dedicato a Nadia Toffa. Un brutto male l’ha portata via per sempre ma il suo ricordo è vivo nel cuore di tutte le persone che l’hanno amata.

Di recente uno degli autori de Le Iene, Davide Parenti, ha voluto raccontare il rapporto speciale con la giornalista bresciana e l’idea di dare vita ad uno spazio interamente dedicato alla sua memoria.

Il ricordo di Davide Parenti

È impossibile dimenticare questa data. Il 13 agosto del 2019 è venuta a mancare Nadia Toffa, l’inviata de Le Iene. Da due anni, combatteva la sua battaglia personale contro il tumore al cervello che non le ha lasciato scampo. Questo brutto male l’ha portata via, tra lo sconforto degli amici, parenti e i suoi milioni di fan che sin da subito hanno dimostrato la loro vicinanza.

Ad un anno dalla sua morte, l’autore della nota trasmissione di Italia Uno, Davide Parenti, ha deciso di omaggiarla con uno speciale interamente dedicata alla giornalista bresciana in cui si ripercorrono i momenti più importanti sul piccolo schermo ma soprattutto per ricordare chi era davvero ‘la Toffa’, così era chiamata da tutti in redazione.

L’autore del programma ha poi svelato un dettaglio inedito relativo alla carriera della conduttrice in tv.

Nadia Toffa, una donna forte e determinata

In una recente intervista rilasciata a TelePiù, Davide Parenti ha parlato a cuore aperto di quella volta in cui ha conosciuto Nadia Toffa. La sua determinazione l’ha colpito molto e, a tal proposito, l’autore de Le Iene ha dichiarato che purtroppo fu costretta a mandarla via la prima volta che tentò di entrare a far parte della squadra. Nadia non era ancora pronta e inoltre al tempo la produzione subì notevoli tagli:

[…] Voleva con tutte le sue forze diventare una iena e non si lasciò scoraggiare quando le dissi che il nostro mestiere si impara sul campo e che le ci sarebbe voluto del tempo.

La sua tenacia l’ha consacrata come una dei volti più amati del piccolo schermo.