Home Spettacolo ‘La sorella morta per il tumore’ Nadia Toffa, il retroscena sulla malattia...

‘La sorella morta per il tumore’ Nadia Toffa, il retroscena sulla malattia ereditaria in famiglia svelato dalla mamma

CONDIVIDI

La mamma di Nadia Toffa, Margherita Rebuffoni intervistata in esclusiva dal Corriere della Sera, rivela il triste retroscena sulla malattia ereditaria in famiglia

Nadia Toffa
Nadia Toffa

Recentemente Margherita Rebuffoni, madre di Nadia Toffa, si è concessa ad una nuova intervista al Corriere della sera.

La donna, 71 anni, è molto presente nelle diverse trasmissioni televisive i cui parla spesso degli ultimi momenti della figlia deceduta lo scorso 13 Agosto dopo 21 mesi di calvario per un tumore al cervello, dall’altro presenta il suo ultimo grande progetto.

Un progetto importante, perchè Nadia era ‘meravigliosa’ ed aveva un occhio di riguardo per le persone più deboli e bisognose. Parliamo della ‘Fondazione Nadia Toffa’ atta alla raccolta fondi per la ricerca contro il cancro e altre campagne a lei care:

‘parte dei soldi che raccoglieremo andranno al Besta per la ricerca sui tumori rari e alla Santissima Annunziata di Taranto, dove il 20 dicembre il reparto di oncoematologia pediatrica sarà intitolato a Nadia’

Ha rivelato la signora Rebuffoni, che nel corso della medesima intervista però ha raccontato ai lettori un particolare in esclusiva, un triste retroscena prima della dipartita della giornalista. Scopriamo di più.

Margherita Rebuffoni, il primo Natale senza Nadia Toffa

Un modo per essere vicina a sua foglia, di riviverla in un certo qual modo, parlare di lei, della dolcissima Nadia Toffa, una persona caparbia e di cultura che ha scosso gli animi delle persone con il suo coraggio e il suo sorriso nonostante la sofferenza e il dolore.

In una lunga intervista al Corriere della Sera, la sua mamma Margherita, la quale si troverà quest’anno insieme alla sua famiglia a festeggiare il primo Natale senza di lei:

‘Però era bello ritrovarsi, adorava stare con i nipoti. Quest’anno festeggeremo qui, in famiglia, come abbiamo sempre fatto’

poi aggiunge:

‘Lei ci sarà, c’è. La sento, ho fede. Abbiamo parlato tanto del dopo, credeva nella reincarnazione’

Margherita Rebuffoni, il triste retroscena prima della morte della giornalista

L’intervista prosegue e la Rebuffoni rivela che la sua famiglia ha subito in passato un altro terribile lutto. La sorella di Margherita, Marilena, morì a soli 21 anni sempre a causa di un tumore.

Poi la Signora Toffa si sofferma su chi era realmente Nadia, un ‘terremoto piacevolissimo’, e del suo lavoro e delle sue inchieste che spesso la vedevano fuori Italia, ricordando l’inchiesta in Iran.

Poi in esclusiva il triste retroscena prima della morte della giornalista, una buglia ‘bianca’ affinchè fosse accudita al meglio durante i suoi ultimi mesi di vita perche ‘controllare le medicine’ era diventato ormai complicato:

‘All’inizio dell’estate le ho raccontato una bugia: le ho detto che ero debilitata, che avevo bisogno di essere ricoverata alla Domus Salutis per delle cure’

e ancora:

‘E le ho chiesto di venire con me, visto che avevamo promesso di non lasciarci. Non sapeva che è una struttura per malati terminali. È venuta a mancare lì’

conclude la madre di Nadia Toffa.