Home Spettacolo “Nadia Toffa non ce l’ha fatta”: un sito dà la tragica notizia,...

“Nadia Toffa non ce l’ha fatta”: un sito dà la tragica notizia, lei minaccia denuncia

CONDIVIDI

Nadia Toffa  una vera e propria guerriera. Molto spesso, è stata accusata dal web di usare la sua malattia per farsi pubblicità, ma a volte è il web che la usa a scopo di lucro

Nadia Toffa
Nadia Toffa, la notizia della sua morte fa il giro del web: lei minaccia denuncia

Nadia Toffa non si esprime mai sulle notizie che circolano sul suo conto, ma quando il troppo è troppo, va fermato. La Iena è finita nel mirino di un sito che ha usato la sua immagine per attirare click.

La iena ha minacciato denuncia contro il sito in questione perché non si limita a parlare della sua malattia, del tumore, ma racconta una vera e propria bufala.

Nadia Toffa, la notizia della morte su un sito

Si dice che notizie simili allunghino la vita, Nadia Toffa però è stufa di chi racconta cose false ed è per questo che questa volta ha deciso di fermare il sito in questione, LaStampaTv. Il sito, avrebbe raccontato, con una bufala di quelle grosse sul suo conto: Nadia, secondo il sito, sarebbe morta.

Il titolo dell’articolo è piuttosto allarmante, ma alla iena (anche se non è la prima volta che raccontano della sua morte) questa volta non è andata giù.

Nadia minaccia denuncia

La iena questa volta non se l’è sentita di fare finta di niente ed è per questo che ha minacciato di sporgere denuncia contro il sito se non avesse subito cancellato la notizia.

Nadia Toffa, probabilmente è molto stanca di vedere chiunque parlare di sé senza ragione. Questa volta, una notizia così allarmante, l’ha fatta sbroccare. Comprensibile la sua reazione: in fondo se tutti leggessimo della nostra morte reagiremo in modo identico.

Nadia Toffa reagisce

La iena nemmeno quando la offendo pesantemente reagisce. C’è persino chi ha criticato il suo eccessivo gonfiore in volto, pur sapendo che non è altro che una conseguenza della terapia che sta seguendo da mesi per debellare il tumore.

A volte, le persone sanno essere davvero insensibili, soprattutto al sicuro, dietro un pc, armati di tastiera.