Home News Nadia Toffa, la Rai punisce Eleonora Brigliadori

Nadia Toffa, la Rai punisce Eleonora Brigliadori

CONDIVIDI

la RAI punisce Eleonora BrigliadoriAlla fine la decisione stata presa. Eleonora Brigliadori esclusa  da Pechino Express – Avventura in Africa senza possibilità di ripensamenti. Perchè la decisione è ormai ufficiale: è stata Rai2 a comunicarlo “a seguito delle dichiarazioni recentemente rese sul web“. In un post su Facebook, la Brigliadori aveva risposto a un commento sulla malattia di Nadia Toffa, scrivendo tra l’altro “chi è causa del suo mal pianga se stesso”.

Parole con una loro ragion d’essere che rende ancora più pesante la presa di posizione della Brigliadori. Le sue espressioni sono infatti lo strascico di una polemica tra la ex showgirl e la conduttrice delle Iene. Il conflitto nacque per un servizio della Toffa contro le cure alternative al cancro strenuamente sostenute dalla Brigliadori.

Le suddette dichiarazioni – spiega Rai2 in una nota – sono, infatti, in evidente contrasto con la missione e i valori di servizio pubblico della Rai, con il codice etico aziendale e con la linea editoriale della Rete“. Da tempo la conduttrice ha intrapreso una battaglia sulla dieta vegetariana con toni e modi che l’hanno resa protagonista di risse televisive, come quella che l’ha fatta allontanare dal Maurizio Costanzo Show. Eleonora Brigliadori esclusa da un programma televisivo non è dunque una notvità. Poco prima del comunicato ufficiale della Rai, lei, sempre su Facebook aveva scritto: “Nonostante le violente polemiche che si sono scatenate sul Web, da qualche giorno a questa parte, e che sono totalmente inappropriate ed infondate comunico che mi presenterò regolarmente e contrattualmente, insieme a mio figlio Gabriele, nel luogo prefissato e comunicatoci, già da tempo, quale punto di raduno per la partenza del programma televisivo Pechino Express. Nel corso del programma stesso avrò modo di chiarire che non ho inteso offendere nessuno ma esprimere il mio parere, ben conosciuto, per altro, su di una materia così delicata“.

Evidentemente non sono dello stesso avviso gli organizzatori della trasmissione che hanno deciso che le dichiarazioni “di Brigliadori sono incompatibili con la sua partecipazione a Pechino Express. Brigliadori è la seconda concorrente che vede sfumare la sua partecipazione dopo Filippo Magnini, bloccato a casa per difendersi dall’accusa di doping mossa a lui dalla procura sportiva.