Home Spettacolo Nadia Toffa ‘Una mign**ta’, dopo la morte brutalmente offesa: parolacce sui social...

Nadia Toffa ‘Una mign**ta’, dopo la morte brutalmente offesa: parolacce sui social dagli haters

CONDIVIDI

Nadia Toffa non trova pace. Ormai è più di un mese che è volata in cielo, eppure i suoi haters continuano ad insultarla senza sosta

Nadia Toffa, gli haters continuano
Nadia Toffa

Una come lei è più unica che rara, eppure c’è chi non l’ha capita e continua ad insultarne la memoria. Nadia Toffa ha avuto un cuore grande, una generosità immensa nel condividere la sua malattia con il mondo. Tutti hanno trovato in lei un sostegno, un esempio. Ma c’è purtroppo una parte di persone che non l’ha compresa e ha solo speculato su di lei sputando veleno in cambio di visibilità.

Nadia Toffa, offese e parolacce contro di lei

Presto inizieranno le iene, il programma che Nadia Toffa amava tantissimo e dove ha cercato di esserci fino alla fine. Tant’è che dopo la sua morte, la sua mamma ha trovato tanto indagini aperte, tanto lavoro che la iena non ha potuto concludere purtroppo.

La giornalista non aveva le forze negli ultimi mesi di lavorare, ma fino a quando ha potuto ha messo tutta la sua energia e la sua passione, la stessa che le ha permesso di affermarsi come professionista nel mondo della Tv e di farsi apprezzare in tutti gli ambiti.

Nadia, e i commenti degli haters

Nonostante l’accorato appello della mamma, insulti e parolacce contro Nadia non si sono arrestati. La mamma degli odiatori purtroppo è sempre incinta. Chi scriva cose cattive come queste si nasconde sempre dietro falsi nick name e dietro l’ipocrita scusante del black humor. Ma come si può trovare divertente un insulto? Purtroppo ancora non c’è in rete un sistema che impedisca a queste persone di dire cose cattive senza motivo.

La libertà di espressione è giusta, ma sotto un post in cui la famiglia da un ultimo saluto alla povera Nadia sembra assolutamente assurdo che qualcuno scriva queste cose. L’indignazione dei fan in tantissimi commenti è l’evidente prova che, per fortuna, persone che hanno amato e continuano ad amare e rispettare la iena sono molte.

Nadia risponderebbe con molta indifferenza a questi odiatori che comunque le hanno avvelenato gli ultimi mesi di vita con la loro semplice volontà di apparire e sentirsi considerati.