Home News Mumbai, la storia di Shah: l’avvocato che ripulisce le spiagge dai rifiuti

Mumbai, la storia di Shah: l’avvocato che ripulisce le spiagge dai rifiuti

CONDIVIDI

Afroz Shah è un uomo che solo è stato in grado di ripulire una spiaggia a Mumbai, coinvolgendo moltissime persone, grazie alla sua perseveranza

Mumbai
Mumbai

Siamo a Mumbai e quest’uomo ha iniziato a ripulire una spiaggia ricoperta da tonnellate di spazzatura. Grazie alla sua opera, questa zona marittima è stata completamente ripulita e dopo oltre vent’anni si è potuto rivedere la sabbia e sono tornate a nidificare le tartarughe a Mumbai.

L’inizio della storia

Il protagonista è Afroz Shah che nel 2015 ha deciso di spostarsi dal centro città, alla costa della città di Mumbai. Afroz è un avvocato in indiano, che adora letteralmente il mare. Un giorno trovato l’appartamento dei suoi sogni, si affacciò alla finestra e a la posto di una bella spiaggia, vide una montagna di spazzatura a perdita d’occhio. La spiaggia, se così possiamo dire, si chiama Versova ed è una discarica a cielo aperto, un informe ammasso di rifiuti.

Acquistata la casa Afroz decise di cambiare le cose a costo di farlo da solo. Dopo aver iniziato il lavoro da solo, riesce a coinvolgere un anziano vicino. Comprano i guanti e raccolgono i rifiuti. Ma solo in due, il lavoro sarebbe stato lunghissimo. Afroz iniziò a bussare ai suoi vicini, promettendo mille aiuti in casa, addirittura la pulizia degli altrui bagni. In questo modo coinvolse pian piano tutto il quartiere. Decine di volontari, coordinati da Afroz hanno infine ripulito la spiaggia.

La conclusione dei lavori

Afroz è riuscito a coinvolgere moltissime persone, grazie alla sua dialettica. Spiega loro quanto sia importante l’amore per la natura, l’oceano e quanto sia devastante l’inquinamento che attanaglia il nostro mondo. Il lavoro di pulizia in solitaria di Afroz è durato 6 settimane, solo dopo questo periodo sono arrivati i primi volontari. Man mano sempre più persone si sono aggiunte, in un anno il gruppo di volontari cresce e riesce a raccogliere 3 milioni di Kg di rifiuti, inviandoli ai centri di smaltimento locali.

Questo lavoro viene fatto conoscere attraverso i social, utilizzando dei video e post su facebook. I volontari crescono sempre più diventando centinaia, anche grazie al coinvolgimento delle star di Bollywood. L’Onu premia Afroz con i per l’impegno, conferendogli il Champions of the Heart 2016.

Il ritorno delle tartarughe

Il governo dell’India aveva ignorato ogni richiesta ma il movimento che si è creato grazie a Afroz non si è dato per vinto. Le pulizie continuano tutt’oggi, dato che i rifiuti arrivano anche via mare. Dopo 20 anni di assenza, sono tornate le tartarughe marine per deporre le proprie uova. Afroz Shan mentre guarda le tartarughine nuotare verso il mare dice

“Sapevo che sarebbe successo qualcosa di grande. Ho avuto le lacrime agli occhi quando le ho viste camminare verso l’Oceano”

Il prossimo progetto, è pulire l’intero paese, soprattutto le foreste. Afroz vuole creare dei movimenti che spontanei.