Home News Mosca, arresti tra i manifestanti a favore di Navalny

Mosca, arresti tra i manifestanti a favore di Navalny

CONDIVIDI

L’appello internazionale di attori e letterati (su Le Monde) e la condanna della Corte europea a Vladimir Putin affinché conceda le giuste cure al suo oppositore Alexi Navalny, sono cadute nell’indifferenza.

Arresti tra i manifestanti per Navalny
Alexei Navalny

Sta malissimo il dissidente russo. Così coloro che ne condividono la battaglia contro la corruzione del potere sono scesi in piazza tra fermi e arresti.

Perquisizioni e manette

Sofferente per una doppia ernia al disco e l’intorpidimento agli arti, il dissidente russo aveva richiesto l’intervento dei propri medici.

Ma non è stato consentito loro l’ingresso. Così Navalny ha iniziato lo sciopero della fame che lo sta letteralmente prosciugando.

Nell’ospedale della prigione dove è trasferito la terapia a lui riservata è fatta esclusivamente di vitamine. Troppo poco secondo i suoi dottori perché si allontani il rischio di un infarto.

Leggi anche –> Navalny, negato l’accesso ai medici e il piano per fermare i simpatizzanti del dissidente

Allora i sostenitori dell’oppositore di Putin hanno manifestato per chiedere che venga assistito dignotosamente. Ma la risposta è stata la medesima dei mesi scorsi: i manganelli e l’arresto di oltre 50 persone.

Ma per spegnere alla radice il movimento contro il potere, ne sono state perquisite le sedi a San Pietroburgo.

Ad finire in carcere sono stati la portavoce Kira Yarmish  e l’alleata Lyobov Sobol.

Leggi anche –> La prigionia di Navalny, “un attacco cardiaco è questione di giorni”

Un lungo calvario

Dopo che il 20 agosto scorso venne avvelenato da agenti del Cremlino (come avrebbe appurato successivamente facendo confessare uno dei suoi avvelenatori) il 17 gennaio tornò in patria, dopo la lunga degenza in Germania per disintossicarsi dal novichoc.

Leggi anche –> L’oppositore del Cremlino Navalny è stato arrestato, dopo essere atterrato a Mosca

Ebbe giusto il tempo di atterrare che venne condotto in carcere, con accuse ritenuti dei pretesti per mettere da parte un personaggio scomodo.

Sperava forse di trovare  quel che di ritorno dalla Germania

le richieste di uAlexei Navalny è stato trasferito lunedì in un altra sezione del carcere, dalla carcere di Pokrov