Home Casi Morte di Viviana Parisi: oggi l’autopsia, si cerca Gioele con droni e...

Morte di Viviana Parisi: oggi l’autopsia, si cerca Gioele con droni e cani molecolari

CONDIVIDI

Ampliata l’area per le ricerche del bimbo di 4 anni mentre il corpo di Viviana Parisi oggi potrebbe svelare cosa sia accaduto alla dj.

Viviana Parisi, oggi l'autopsia
Viviana Parisi, la dj morta a Messina

Si attendono i primi risultati dell’esame autoptico, la famiglia di Viviana Parisi non crede al suicidio.

Oggi l’autopsia sul corpo di Viviana Parisi

E’ stata disposto per oggi l’esame autoptico sul corpo della dj 43enne che è stata trovata cadavere dopo 5 giorni a solo un chilometro e mezzo dal luogo dell’incidente a Caronia, Messina.

Con lei in auto a più di 100 chilometri da casa c’era anche il figlio Gioele di 4 anni, che dal 3 agosto risulta ancora disperso.

L’autopsia era prevista per questa mattina 11 agosto all’ospedale Papardo di Messina e ad essere nominata dal Procuratore Angelo Cavallo il medico legale Elvira Spagnolo.

Insieme a lei come riporta Ansa, anche un entomologo forense: il suo apporto sarà l’esame del ciclo vitale degli insetti per far luce sulla morte della donna.

Secondo gli ultimi aggiornamenti però l’esame sarebbe slittato al pomeriggio e si attendono ancora i primi risultati.

Le 3 ipotesi degli inquirenti ancora aperte

E’ stato il Procuratore di Patti a lanciare un appello chiaro nelle scorse ore:

“Chiunque abbia visto qualcosa parli”

Ha affermato Angelo Cavallo.
Sia gli inquirenti che la famiglia attendono infatti che i testimoni che hanno dichiarato di aver visto Viviana allontanarsi dall’auto con il bimbo si facciano avanti.

Al vaglio una telefonata al 118 emersa poco fa come riporta la pagina Facebook di Quarto Grado in cui una persona confermerebbe che una donna aveva scavalcato il guard-rail con un bambino.

La presenza o meno di Gioele è uno degli interrogativi fondamentali di questo caso: da questo dipenderà anche la decisione di ampliare e definire meglio la zona delle ricerche che attualmente ha coperto circa 500 ettari.

A perlustrare la zona infatti sono la Protezione civile, Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e i Vigili del Fuoco.
Tutti si stanno prodigando per cercare di trovare il piccolo Gioele anche con l‘uso di droni e cani molecolari.

Le ipotesi della Procura sono ancora tutte al vaglio: suicidio, omicidio o tragico incidente e per ognuna si teme per il destino del bimbo.

Viviana potrebbe essersi suicidata a causa del forte malessere che viveva da tempo e aver prima ucciso e sotterrato il bimbo?

O potrebbe essere caduta venendo attaccata dagli animali della zona? In quel caso il bimbo potrebbe essersi allontanato da solo.

Un altra tragica ipotesi per gli inquirenti ancora non escludibile sarebbe l’omicidio da parte di qualcuno che ha portato via il bambino.

Solo l’autopsia potrà escludere alcune ipotesi indirizzando finalmente le indagini per arrivare prima possibile alla verità.