Home Spettacolo Mina, l’agghiacciante notizia della malattia: spunta la verità dopo 40 anni

Mina, l’agghiacciante notizia della malattia: spunta la verità dopo 40 anni

CONDIVIDI

Un addio che ha segnato profondamente il mondo dello spettacolo. Mina ha nascosto a tutti però la verità sulla sua malattia.

La nota cantante ha avuto un successo straordinario, internazionale. Mina, l’ugola d’oro italiana, non si fa più vedere da oltre 40 anni. Il motivo non si è mai stato chiarito del tutto. Pare che la cantante abbia da sempre nascosto la verità su una patologia che l’affligge da anni.

Mina, la verità sulla malattia nascosta per anni
Aveva tutto, fama, ricchezza eppure la “Tigre di Cremona” ad un certo punto decise di ritirarsi senza dare troppe spiegazioni.

Mina, il vero motivo del ritiro

La cantante ha fatto discutere tanto e per tanti anni circa la scelta del suo ritiro. Molti i fan che si sono più volti chiesti cosa nascondesse la cantante. È dal 1978 che la sua immagine è diventata sempre più fatua.

Mina, all’anagrafe Anna Maria Mazzini, ha lasciato circolare tante notizie – alcune piuttosto fantasiose- sul motivo che l’ha spinta al repentino e anticipato ritiro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Team Mina Mazzini (@mina_mazzini_official)


Il 23 agosto del 1978 in realtà Mina si ammalò di una bruttissima broncopolmonite. È da quel momento che la cantante ha dovuto annullare tutti i suoi impegni, facendo del concerto a Bussoladomani di Viareggio, l’ultimo della sua illustre carriera.

Proprio il periodo di pace relativo alla convalescenza le fece capire che tutto ciò che desiderava era continuare la sua vita in totale serenità.

La verità del figlio

Una decisione non facile ma che l’artista ha portato aventi negli anni con decisione e senza ripensamenti. Sono più di 42 anni che Mina vive in ritiro. Suo figlio, Massimiliano Pani, nato dalla relazione con Corrado Pani, attore scomparso nel 2005 ricorda di quegli anni:

“Avevo 15 anni. Impressionante. La gente batteva le mani e i piedi. C’era un clima di tensione, un’emozione fortissima. Ero in vacanza al Forte. C’era un concerto alla settimana, di fianco a me sempre lo stesso signore grosso che aveva acquistato i biglietti di tutti i concerti”.

Ancora oggi circolano su di lei numerose notizie, ma la verità purtroppo non ci è data saperla.