Home Cronaca Milano: uomo morto davanti ospedale, aveva le gambe rotte

Milano: uomo morto davanti ospedale, aveva le gambe rotte

CONDIVIDI

Si ipotizza sia stato un pirata della strada a lasciare morto l’uomo davanti l’ospedale Fatebenefratelli di Milano.

uomo morto davanti ospedale milano

L’uomo morto davanti l’ospedale era un clochard della zona.

Un pirata della strada

Si ipotizza sia stato un pirata della strada a lasciare morto l’uomo davanti l’ospedale Fatebenefratelli di Milano. L’uomo era un clochard non nuovo della zona dell’ospedale. Il cadavere presentava entrambe le gambe rotte. Stando alle prime costatazioni, la polizia credeva in un ipotetico pestaggio. Soltanto dopo, si è capita la dinamica della sua morte.

Si è fatta strada, poi, un’altra ipotesi. Un’auto lo avrebbe investito e, invece di soccorrerlo, l’avrebbe lasciato davanti l’ospedale. Il ritrovamento del cadavere è stato fatto soltanto questa mattina, 28 novembre.

Entrambe le gambe rotte

Il cadavere dell’uomo presenta entrambe le gambe rotte. Il che, sarebbe compatibile, con un investimento. Anche perché, con tutta probabilità, la macchina correva parecchio. Con molta probabilità, l’incidente ha avuto luogo su un’arteria a veloce percorrenza: Bastioni di Porta Nuova.

L’uomo morto davanti l’ospedale di Milano non aveva con se i documenti. Il riconoscimento, però, è stato molto facile agli agenti perché era un clochard molto noto nella zona. L’uomo aveva 70 anni. Da qualche tempo, si rifugiava sotto l’ospedale per la notte, con un rifugio improvvisato fatto di coperte e cartoni. Non è escluso che, dopo essere stato investito, si sia trascinato da solo sotto il suo rifugio.

La polizia ha disposto l’autopsia e, al momento, ha posto al setaccio tutte le telecamere di sorveglianza della zona per avere un quadro completo. Soltanto l’autopsia chiarirà le cause precise del decesso. Chi ha investito il clochard è ora a piede libero ma, non è escluso che possa essere raggiunto a breve.