Home Cronaca Milano, negazionista prende a calci l’ambulanza: querelata

Milano, negazionista prende a calci l’ambulanza: querelata

CONDIVIDI

L’episodio è avvenuto a Turro, dove una donna ha inveito contro il mezzo di soccorso del 118.

aggressione ambulanza

 

Identificata dalla polizia locale, per lei sono scattate denuncia e querela.

Aggressione contro sanitari ed ambulanza

Ha preso a calci l’ambulanza ed ha inveito contro i sanitari del 118, accusandoli di fare terrorismo. L’episodio è avvenuto sabato mattina in viale Monza, nel capoluogo lombardo.

I sanitari erano intervenuti per una chiamata da codice giallo, quando si sono visti aggredire da una donna, che passava proprio nella zona dell’intervento.

La signora ha iniziato a prendere a calci l’ambulanza e l’autista del mezzo ha allertato le forze dell’ordine. I primi a fermarla sono stati i parenti del paziente che aveva richiesto l’intervento dei sanitari, poi da una pattuglia di vigili che si trovava sul posto.

La denuncia e la querela

A far scattare la denuncia nei confronti della donna  è stato Luca Casè, il presidente dell’associazione InterSos, la cooperativa sociale Onlus di pubblica assistenza.

“L’obiettivo è dare un segnale a squilibrati, negazionisti, complottisti o semplici idioti, che in queste settimane hanno contribuito a rendere il lavoro di infermieri e soccorritori ancora più difficile”.

Il presidente della Onlus era già intervenuto nei giorni scorsi a difesa dei sanitari del 118, accusati di girare in città con le sirene spiegate, nonostante i mezzi fossero vuoti.

Il tutto era nato da un video che aveva fatto il giro del web, in cui si parlava di un’ambulanza vuota.

“Il video è infondato oltre che ingannevole e il messaggio che se ne ricava ignobile”

ha detto Cosè.