Home Cronaca Milano, coppia trovata morta in casa dal figlio: erano abbracciati in camera

Milano, coppia trovata morta in casa dal figlio: erano abbracciati in camera

CONDIVIDI

Un uomo ed una donna sono stati trovati senza vita a Milano dai Vigili del Fuoco, erano sul pavimento della stanza da letto.

coniugi morti a Milano

A dare l’allarme è stato il figlio che non riusciva a contattarli da giorni.

Anziani trovati morti in casa a Milano

Le prime notizie sono filtrate questa mattina e la macabra scoperta risalirebbe alla scorsa giornata.
Due coniugi sono stati ritrovati senza vita nella loro abitazione di via Ruggero Bonghi a Milano.

Secondo quanto emerso dalle prime indiscrezioni, si tratterebbe di un uomo di 73 anni e della moglie di 62.
I corpi si trovavano entrambi in camera da letto, sul pavimento ed erano uno sopra l’altro.

Il ritrovamento è stato permesso dall’intervento delle forze dell’ordine allertare dal figlio.

Le vittime erano morte da giorni, scattate le indagini

Come riporta anche Tgcom24, marito e moglie pare fossero irrintracciabili da giorni.
A riferirlo sarebbe stato anche un altro testimone, un parente della coppia che avrebbe cercato prima di mettersi in contatto con i due anziani.

Non riuscendo a comunicare né a farsi aprire la porta, il parente avrebbe allora cercato di entrare, invano.
Stessa situazione capitata infine al figlio della coppia che, a quel punto, si è allarmato.

L’allarme è scattato subito ed i Vigili del Fuoco sono riusciti a forzare la porta trovandosi di fronte al macabro scenario.
I due giacevano entrambi privi di vita sul pavimento della loro camera da letto.

Secondo quanto emerso, i due sono stati ritrovati uno sopra l’altro mentre non sarebbero emerso segni di effrazione: la casa era in ordine e la porta d’ingresso era chiusa dal lato interno.

Sono scattate subito le indagini del caso ed i primi rilevamenti hanno evidenziato sui due corpi segni di decomposizione. Ciò lascia intendere che i due fossero già morti, forse da un giorno o più, anche se attualmente è giallo sulle cause.

Ora gli inquirenti dovranno ricostruire cosa sia avvenuto in quella casa e a tal fine l’abitazione è piantonata dagli agenti della Polizia Scientifica e della Squadra Mobile.