Home News Milan, Nahuel Bustos per il post Ibrahimovic

Milan, Nahuel Bustos per il post Ibrahimovic

CONDIVIDI

L’attaccante svedese in rotta con la società sembrerebbe voler lasciare Milano al termine della stagione

Il Milan attualmente in corsa per un posto in Champions League sta iniziando a pianificare la prossima stagione in cui sembra che dovrà fare a meno di uno dei suoi giocatori chiave, arrivato proprio nel corso dell’ultima finestra di mercato, Zlatan Ibrahimovic.

Il bomber svedese, infatti, non ha fatto mistero quando intervistato da diverse emittenti televisive e giornali sportivi di voler tornare a disputare la Champions League. A destabilizzare ulteriormente l’ambiente milanista, sarebbe il rapporto tra Ibrahimovic e la società giunto ai ferri corti. Sembrerebbe, infatti, che quest’ultimi non si siano ancora fatti vivi con l’attaccante per il rinnovo del contratto, in scadenza il 31 agosto di quest’anno.

Ibrahimovic, infine, non ha riservato parole al miele nemmeno per quello che sarà il prossimo allenatore dei rossoneri, Ralf Rangnick. Negli scorsi giorni, infatti, alla domanda su quello che sarebbe dovuto essere il suo nuovo mister, Zlatan ha spiazzato tutti chiedendo “chi sia”. Un chiaro segno di malcontento quello dello svedese che avrebbe voluto, senza alcun dubbio, un allenatore da top team in grado di riportare il Milan ai vertici del campionato italiano.

Di conseguenza la società rossonera si sta muovendo alla ricerca di un sostituito e l’avrebbe persino individuato nella punta argentina, Nahuel Bustos. L’attaccante di proprietà del CA Talleres, a segno per 9 volte in 20 presenze in questa stagione, sarebbe in scadenza nel 2021 risultando un acquisto a basso costo e di prospettiva dati i soli 22 anni del giocatore. Insomma il Milan sembra essere pronto ad affondare il colpo anche se su Bustos ci sono le attenzioni anche del Siviglia, sicuramente la partecipazione alla prossima Champions potrebbe invogliare non poco il giocatore a scegliere il Milan come prossima destinazione, non resta quindi che aspettare e scoprire come si evolverà la stagione ed il mercato rossonero.