Home News Migranti, sbarco di 30 persone in gravi condizioni nel Salento

Migranti, sbarco di 30 persone in gravi condizioni nel Salento

CONDIVIDI

Sono sbarcati 33 migranti nel Salento e alcuni di loro sono in gravissime condizioni. Ecco cosa è accaduto

Migranti
Migranti

Ci sono 33 migranti che sono sbarcati in Salento e tra loro anche tre bambini. Tutti in pessime condizioni.

Lo sbarco delle 33 persone in Salento

Nella marina di Lecce, le forze dell’ordine di San Cataldo hanno rintracciato 33 persone che questa notte sono sbarcate al porto. Secondo una prima ricostruzione, raccontata anche da Repubblica, gli scafisti hanno ordinato alle 33 persone di buttarsi in mare e raggiungere la riva a nuovo – al fine di non essere intercettati dagli inquirenti.

Sono tutti di origine curda e la provenienza è sia dall’Iran e dall’Iraq. Tra loro tre bambini, minori non accompagnati e due donne.

Dieci persone sono in gravi condizioni, ricoverati per ipotermia e altri per lussazione sospetta.

La settimana di viaggio e lo sbarco

Le persone che sono state fatte scendere dall’imbarcazione, prima di arrivare a riva hanno viaggiato per una settimana salpando dall’Albania. L’acqua gelida ha causato gravi casi di ipotermia e sono stati alcuni passanti ad aver notato la strana situazione: per questo motivo sono stati chiamati subito gli agenti del 113.

Sul posto il 118, la Polizia e la motovedetta della Guardia Costiera che ha controllato tutta la costa per trovare gli scafisti, senza alcun successo. Ha controllato inoltre che non ci fossero vittime o persone rimaste in mare dopo aver abbandonato il gommone.

Alcuni migranti, come evidenzia anche LeccePrima, sono stati trovati lungo la strada per Lecce mentre altri hanno preso un’altra strada. Ora sono tutti al Centro Don Tonino Bello di Otranto.