Home News Migranti: nasce ResQ, nave di soccorso finanziata col crowdfunding

Migranti: nasce ResQ, nave di soccorso finanziata col crowdfunding

CONDIVIDI

Nasce ResQ, una nave di soccorso per i migranti nel Mediterraneo. Il presidente onorario dell’Ong è l’ex pm Gherardo Colombo.

migranti ResQ

Occorre almeno un milione di euro per l’acquisto della ResQ e per finaziare i primi 3 mesi di attività.

Nasce ResQ

Una nuova nave di soccorso solcherà presto le acque del Mediterraneo per aiutare chi rischia di morire in mezzo al mare. Si tratta di ResQ: 40 metri di lunghezza con un equipaggio composto da 10 persone e poi 9 tra medici, infermieri, soccorritori e giornalisti.

Come riferisce anche La Repubblica, ci saranno poi anche due gommoni veloci che aiuteranno nel salvataggio dei migranti in mare, avvicinandosi alle imbarcazioni in difficoltà.

La nave batterà bandiera “ResQ-People Saving People”. L’associazione, di recente genesi, è nata dall’idea di alcuni amici e può già vantare oltre 130 soci.

L’obiettivo è quello di:

“Dire basta allo stillicidio di vite umane nel Mediterraneo, sia di coloro che muoiono affogati, sia di coloro che vengono riportati nei lager libici”.

Presidente onorario dell’Associazione, Gherardo Colombo.

Il progetto di ResQ prevede di fare rete con chi già lavora nel Mediterraneo ed entro la fine del prossimo anno essere in mare con una propria nave.

Il costo di tutta l’operazione è di 2 milioni e 100mila di euro. I fondi saranno reperiti attraverso una campagna di crowdfunding, avviata da oggi sul sito resq.it.

“Crediamo che ci sia bisogno di 10, 100 navi in più a presiedere quel tratto di mare, dove troppo spesso gli sos cadono nel vuoto”

ha raccontato il presidente della Onlus, Luciano Scalettari.

Il progetto prevede anche un’attività a terra che consisterà  in incontri nelle scuole e attraverso i media per creare maggiore consapevolezza nella società.