Home News Migranti, imprenditore scappa dalla Tunisia a bordo di un barcone

Migranti, imprenditore scappa dalla Tunisia a bordo di un barcone

CONDIVIDI

Una vicenda particolare che vede protagonista un imprenditore molisano che scappa dalla Tunisia con un barcone di migranti. Ecco cosa è accaduto.

Migranti, imprenditore scappa dalla Tunisia a bordo di un barcone
Immagine di repertorio

Un barcone di migranti colmo di persone che scappano dalla Tunisia e, tra loro, un imprenditore molisano che vuole tornare a casa e non ha trovato altro mezzo utile.

La fuga dell’imprenditore molisano dalla Tunisia

È accaduto in queste ore e sono stati gli uomini della Guardia Costiera a vedere l’imprenditore molisano scendere dal barcone carico di persone che stavano fuggendo dal loro Paese. Per i militari non c’erano dubbi e hanno notato subito che non fosse uno degli uomini abituati a veder arrivare sulle nostre coste.

Come si evince anche dal Corriere della Sera, l’uomo è un imprenditore molisano che qualche tempo prima si era trasferito in Tunisia per affari ma che dovendo tornare indietro – per numerose vicende – non ha potuto fare altro che unirsi a queste persone.

Il sindaco di Santa Maria del Molise ha specificato:

“SONO ANDATO A CASA SUA. UN ATTO DOVUTO DA PARTE MIA PER LE MISURE ANTI COVID COME PREVEDE LA MIA CARICA AMMINISTRATIVA”

Il sindaco si è sincerato che l’uomo si fosse autodenunciato alla Aserm e stia svolgendo l’autoquarantena fiduciaria, naturalmente in una abitazione totalmente differente dalla sua in uso in Molise.

Non ci sono altre informazioni al momento sullo stato di salute dell’uomo.

Chi è l’imprenditore italiano?

Sempre secondo le prime notizie l’uomo dopo la crisi della fabbrica in Italia ha deciso di tentare la sua fortuna in Tunisia aprendo una fabbrica tessile. Tra l’emergenza Covid e altre vicende che sono accadute, lo stesso si è ritrovato a dover tornare indietro il prima possile ma evitando tutta la solita burocrazia.

Per fare questo ha preso parte ad una traversata di clandestini ed ha attraversato il Mediterraneo arrivando a Lampedusa il 20 settembre. I militari lo hanno controllato ed è risultato negativo al tampone e ora è in quarantena come richiesto dalla legge italiana.