Home Cronaca Migranti, allarme Alarm Phone: imbarcano acqua, otto dispersi

Migranti, allarme Alarm Phone: imbarcano acqua, otto dispersi

CONDIVIDI

Registrato un naufragio al largo della Libia, con migranti dispersi e gli altri in pericolo. Ecco cosa sta succedendo

Migranti
Migranti, allarme Alarm Phone

Allarme al largo delle coste della Libia, dove Alarm Phone ha ricevuto una richiesta di aiuto per un gommone carico di migranti che sta imbarcando acqua e ne ha persi otto.

L’allarme di Alarm Phone sui migranti

Il profilo Twitter di Alarm phone questa mattina ha lanciato un SOS per delle persone che sono in pericolo, al largo della Libia. Hanno ricevuto una chiamata al numero di emergenza alle 6 del mattino, dopo che una ventina di persone sono partite dalle coste – al suo interno anche donne e bambini -.

L’imbarcazione – come si evince da Ansa – ha avuto problemi subito dopo la partenza con otto persone cadute in acqua, al momento disperse.

Proprio in questa ultima ora si è alzato in volo l’aircraft della Sea Watch, Moonbird, per soccorrere l’imbarcazione e le persone al loro interno.

Paura per gli scontri in Libia

Mentre in Libia continuano gli scontri, come raccontato anche in questo nostro articolo – con il rischio di guerra totale, sono sempre di più i barconi che ogni giorno partono dalle coste per scappare da tali attacchi. Nonostante in Italia i porti restino chiusi, i trafficanti non si arrendono e continuano a mettere in mare imbarcazioni non sicure verso i porti vicini.

Esattamente come è successo a quella della scorsa settimana, svanita nel nulla dopo l’allarme o a questa che da stamattina imbarca acqua e otto sono già stati persi, sicuramente non sopravvissuti al gelo delle acque. 

Secondo gli ultimi Tweet sembra proprio che l’imbarcazione abbia il motore rotto e qualche problema nel telaio – trovandosi al confine libico – tunisino.