Home Televisione Migliori commedie italiane, quali sono? Tutte da rivedere o scoprire!

Migliori commedie italiane, quali sono? Tutte da rivedere o scoprire!

CONDIVIDI

Conosciamo i dettagli di alcune tra le migliori commedie italiane di sempre, da vedere e rivedere senza smettere mai di sorridere e di riflettere

Migliori commedie italiane

Da Ecce bombo a Il sorpasso, da La ragazza con la pistola a C’eravamo tanto amati, scopriamo insieme quali sono alcune delle migliori commedie italiane di sempre.

Ecce bombo – Nanni Moretti

Tra le commedie italiane più belle di sempre compare sicuramente “Ecce bombo” di Nanni Moretti, film del 1978. La storia racconta le giornate di Michele, uno studente universitario, e descrive i suoi rapporti con la famiglia, le ragazze e gli amici. Le loro giornate si dividono tra il cinema, la pizzeria, la bottiglieria, e soprattutto il bar, dove trascorrono il tempo senza far niente. Una commedia divertente tra difficili rapporti sentimentali, scarso dialogo familiare e i microfoni di una radio privata…

Il sorpasso – Dino Risi

Un’altra commedia italiana tra le più rappresentative del cinema è sicuramente Il sorpasso, film diretto da Dino Risi nel 1962. La pellicola è ambientata a Roma, nella mattina del Ferragosto 1962, mentre la città è deserta. Protagonista è Bruno Cortona, un nullafacente e cialtrone, appassionato di guida sportiva e delle belle donne, che, al volante della sua Lancia Aurelia B24 convertible, è alla ricerca di un pacchetto di sigarette e di un telefono pubblico. Lo accoglie in casa Roberto Mariani, uno studente di legge rimasto in città per preparare gli esami…

C’eravamo tanto amati – Ettore Scola

Una delle commedie italiane più apprezzate e considerata capolavoro di Ettore Scola è sicuramente C’eravamo tanto amati, pellicola diretta dal regista nel 1974. Il film racconta le vicissitudini di Gianni, Antonio e Nicola, tre partigiani divenuti amici durante la guerra di liberazione. Terminata la Seconda guerra mondiale, i tre si dividono: Nicola fa ritorno a Nocera Inferiore e lì lavora come insegnante, Gianni si reca a Pavia per concludere il suo percorso di studi in Giurisprudenza, mentre Antonio va a Roma dove riprende il lavoro di portantino in un ospedale. Sarà proprio nella struttura che conoscerà Luciana, aspirante attrice…

La ragazza con la pistola – Mario Monicelli

Un’altra divertentissima e dissacrante commedia italiana da non perdere assolutamente è La ragazza con la pistola, diretta nel 1968 da Mario Monicelli. Il film ha come protagonista il personaggio di Assunta Patanè, una giovane siciliana, che viene rapita da Vincenzo Macaluso. La donna, che è segretamente innamorata di lui, si lascia sedurre senza opporre resistenza, convinta che i due si sposeranno al più presto. Il giorno dopo, però, nulla va secondo i suoi piani: al risveglio è sola, perché Vincenzo è fuggito nel Regno Unito per evitare le conseguenze del suo gesto. Assunta, costretta a difendere il suo onore, parte armata di pistola, decisa a uccidere il seduttore…

Mediterraneo – Gabriele Salvatores

Un’altra commedia tra le italiane più gradite di sempre è sicuramente Mediterraneo, un film girato da Gabriele Salvatores nel 1991. Il film è ambientato temporalmente nel giugno del 1941, periodo in cui otto militari italiani sbarcano su una piccola isola dell’Egeo, con l’obiettivo di stabilirvi un presidio. L’isola sembra essere deserta, dopo l’abbandono della popolazione greca. Resisi conto di essere inadatti alla vita militare, iniziano a dedicarsi ad attività del tutto estranee alla guerra…

Ricomincio da tre – Massimo Troisi

L’ultima commedia italiana di cui vi proponiamo la visione è Ricomincio da tre di Massimo Troisi, diretta dal regista nel 1981. L’ambientazione è quella di San Giorgio a Cremano, dove vive Gaetano, un ragazzo timido, che abita in compagnia della famiglia. Il giovane è stanco della vita provinciale e decide quindi di partire facendo l’autostop. Durante il viaggio, Gaetano incontra l’infermiera Marta, dalla quale rimane colpito…