Home Spettacolo Michael Schumacher, pronto il film sulla sua vita: ora è possibile conoscere...

Michael Schumacher, pronto il film sulla sua vita: ora è possibile conoscere le sue condizioni

CONDIVIDI

Le ultime rivelazioni della famiglia sulle condizioni di salute di Schumacher, nel film sulla sua vita.

Sono passati circa sette anni da quel terribile incidente di Michael Schumacher.

Era il 29 dicembre 2013, Michael Schumacher fu protagonista di un tragico incidente sugli sci.  Sbatté la testa contro una roccia e fu portato in ospedale con l’elicottero per essere operato e posto in coma.

Michael Schumacher

 

La famiglia non ha mai rivelato le condizioni del campione e non ha mai voluto che uscissero al di fuori del loro nucleo familiare.

Fortunatamente quando Michael Schumacher ha avuto un miglioramento è stato portato a casa e seguito da un’equipe di medici.

Al momento non si sa se il campione è in grado di parlare o comunicare con chi lo va a trovare.

Jean Todt, l’ex manager Ferrari anche se non è un suo familiare va a fargli visita, ma ha promesso alla famiglia di mantenere la riservatezza che hanno richiesto.

L’unica notizia che sappiamo è che i due guardano i Gran Premi insieme, ma non siamo a conoscenza se l’ex pilota riesca a interagire.

Ci saranno nuove rivelazioni nel documentario?

Michael Wech, il regista che si è occupato del documentario di Schumacher, ha dichiarato che le riprese sono finite. Benjamin Siekel, produttore del documentario ha rivelato:

Siamo davvero eccitati dalla possibilità di aver avuto la fiducia e la collaborazione della famiglia e del management di Schumacher. Senza di loro il film non sarebbe stato realizzato”.

Scopriremo tanti lati del carattere del campione, soprattutto conosceremo parti inedite della sua vita privata.

Verrà raccontato tutto sulla sua carriera, ma anche che tipo di uomo e padre sia.

Saranno presenti anche delle interviste scioccanti fatte alla moglie Corinna e ai due figli: Mick e Gina-Marie.

Le riprese esclusive sul suo privato di certo non mancheranno. C’è anche la possibilità di capire in quale stato di salute sia il campione.