Home News Meteo weekend: una nuova ondata di caldo africano investirà l’Italia

Meteo weekend: una nuova ondata di caldo africano investirà l’Italia

CONDIVIDI

Il meteo del weekend prevede giornate all’insegna del caldo africano. Un’ondata di alta pressione arriverà dal deserto algerino.

meteo weekend

Per tutto il weekend il meteo prevede cieli sereni o poco nuvolosi e scarsi temporali, solo sull’arco alpino. Ma da lunedì lo scenario potrebbe evolvere.

In arrivo l’alta pressione sub tropicale

Le previsioni meteo per il weekend promettono il ritorno del caldo africano. Ciò è dovuto all’arrivo di masse d’aria molto calde provenienti dal deserto dell’Algeria. In questo modo, la colonnina di mercurio non potrà che aumentare.

Per tutto il fine settimana, dunque, non sarà un problema trovare cieli sereni e soleggiati, con nuvolosità a tratti e piovosità sporadica soltanto sull’arco alpino.

Il termometro potrebbe toccare picchi di 37 e 38 gradi, in particolare, nelle regioni centrali (Umbria, Abruzzo, Toscana, Marche) e del nord (Emilia Romagna, Lombardia, Veneto meridionale). Per quanto riguarda il Sud Italia, in Puglia si toccheranno punte di 39 gradi. Sulle Isole, nell’entroterra, il termometro potrà raggiungere anche i 40/42 gradi.

In città bisognerà tenere conto dell’afa. Tra le città più calde con picchi di 35°C, spiccano Firenze, Bologna e Parma. Anche Brescia e Bolzano raggiungeranno tale picco ma, già da domenica, potrebbero vedere l’arrivo del fresco a causa di una perturbazione.

Lo scenario potrebbe cambiare da domenica

Su ilMeteo.it viene segnalato l’arrivo di una nuova perturbazione sin da domenica. L’aria fredda, di provenienza scandinava, investirà le Alpi, con conseguenti fenomeni temporaleschi.

La perturbazione non tarderà a raggiungere la Lombardia e la Pianura Padana come pure il Veneto ed il Friuli Venezia Giulia, nella serata di domenica.

La perturbazione potrebbe non coinvolgere Piemonte e Liguria, se non per isolati temporali. Per quanto riguarda le temperature, potrebbero scendere di poco. Sul resto della penisola, il caldo ed il sole continueranno ad avere la meglio.