Home News Messico, trafficanti di droga attaccano sedi governative: 14 morti in una sparatoria

Messico, trafficanti di droga attaccano sedi governative: 14 morti in una sparatoria

CONDIVIDI

Duro scontro in Messico tra Polizia e cartello, al confine con il Texas: almeno 14 i morti, di cui 4 sarebbero poliziotti

messico

Assalto dei trafficanti di droga contro la Polizia in Messico: 14 morti. Cosa è accaduto?

L’attacco agli uffici del Governo

Sono almeno 14 i morti il bilancio di uno scontro avvenuto tra Polizia e trafficanti di droga in Messico, al confine con il Texas.

I trafficanti avrebbero fatto irruzione nella città di Villa Union con un convoglio di camion. Un attacco seguito alle parole di Andres Manuel Lopez Obrador, leader messicano, che aveva avvertito gli Stati Uniti di non intraprendere operazioni armate contro i trafficanti di droga al di là del confine.

La dura reazione di Obdrador era arrivata in seguito alle affermazioni del presidente americano, Donald Trump, che aveva definito terroristi i trafficanti, per via dell’uccisione delle famiglie di mormoni di origine statunitensi. 

Uccise 14 persone

Il convoglio armato dei cartelli della droga si è diretto agli uffici del Governo di Villa Union. È lì che è partito lo scontro tra polizia e trafficanti. Nell’attacco sono morte 14 persone, di cui 4 sarebbero poliziotti.

Altri sei agenti sarebbero rimasti feriti, non in modo grave. Molti sarebbero ancora i dispersi. Le autorità messicane hanno fatto sapere che le forze di polizia presiederanno la zona di Villa Union nei prossimi giorni, per garantirne la sicurezza.

Il massacro di mormoni avvenuto all’inizio di Novembre ha destato molto scalpore. Nove persone sono state brutalmente uccise nel nord del Paese.

Le vittime appartenevano ad una comunità di mormoni. Una delle due auto su cui viaggiavano aveva subito un guasto, il che li avrebbe costretti ad invertire direzione di marcia per chiedere aiuto.

Sulla strada, però, avrebbero trovato i corpi di una donna e dei suoi quattro figli carbonizzati all’interno dell’auto. Le  donne e i loro bambini avrebbero provato a scappare, ma sarebbero stati uccisi a loro volta.

Intanto si calcola che il tasso di omicidi del Messico sia cresciuto del 2% rispetto allo scorso anno.