Home Politica Mes, Di Maio:”Decidiamo noi”, M5S decisivo per il fondo salva-Stati

Mes, Di Maio:”Decidiamo noi”, M5S decisivo per il fondo salva-Stati

CONDIVIDI

Chiara la posizione del M5S e del suo leader Luigi di Maio sulla questione Mes: la decisione finale spetta ai pentastellati. Polemiche con il centro destra

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Non si placano le polemiche tra M5S, Governo ed opposizione sulla questione Mes, Di Maio chiarisce che solo l’assenso del partito potrà portare al varo del fondo salva-Stati, dure polemiche con Salvini e Meloni.

La questione del Mes, aggiornamenti e polemiche

La questione del Mes, ovvero il Fondo Salva-Stati sta infiammando il dibattito politico in Italia da giorni.
La manovra nata in sostituzione del Fondo Europeo di Stabilità finanziaria nel 2011 cin lo scopo di portare assistenza agli Stati che presentano difficoltà finanziarie, come riporta quifinanza.

La discussione verte già da anni in sede europea sulla possibilità di modificare tale riforma ma le modifiche potrebbero essere apportate solo con il consenso unanime di tutti i Paesi firmatari, Italia inclusa.

Su tale riforma si stanno scontrando in maniera molto accesa nelle ultime ore gli esponenti di Governo ed opposizione.

Le dure parole di Di Maio e Di Battista

Parole molto dure arrivano dal ministro Luigi Di Maio in un recente post un facebook:

.”Sapevamo che il Mes era arrivato ad un punto della sua riforma, ma sapevamo anche che era all’interno di un pacchetto che prevede anche la riforma dell’unione bancaria e l’assicurazione sul deposito”

Per Di Maio dunque non ci può essere firma ad una parte della riforma senza la modifica delle altre e la decisione deve necessariamente passare attraverso l‘assenso del M5S:

“prendiamoci del tempo per fare delle modifiche che non rendano questo fondo un pericolo. Decideremo noi come e se dovrà passare questa riforma del fondo salva-Stati”

Il Ministro degli Esteri Alessandro Di Battista sostiene il parere del leader del partito:

“Concordo con lui, così il Mes non conviene all’Italia”

Polemiche accese tra Governo e Salvini-Meloni

Bagarre in aula ieri alla Camera tra Conte e Salvini prima e Meloni poi sulla questione del Mes.

La polemica resta accesa per le parole di Luigi di Maio verso il leader della Lega, Matteo Salvini accusato di sfruttare proprio la questione del Fondo Salva-Stati come campagna mediatica come riporta Tgcom24:

” Mi basta vedere la sporca campagna mediatica che sta portando avanti per capire le sue intenzioni. Il Movimento sapeva quello che era agli atti pubblici e fruibili da tutti. E sfido chiunque, per quanto riguarda il sottoscritto, a provare il contrario”.

Polemiche anche dal Pd attraverso le parole del Capogruppo Pd al Senato Andrea Marcucci che a La Stampa avrebbe dichiarato:

“il M5s non è alla guida di un monocolore, questo è un governo di coalizione, dove le posizioni di tutta la maggioranza devono essere tenute in considerazione. Non mi piace l’atteggiamento che Di Maio e Bonafede hanno sulla prescrizione.”

Gianroberto Casaleggio diceva che "quando c'è un dubbio, non c'è nessun dubbio": e sul Mes i dubbi ci sono.Il Mes…

Pubblicato da Luigi Di Maio su Martedì 3 dicembre 2019