Home Politica Mes, Movimento Cinque Stelle: “L’accordo è chiuso, modifiche accolte”

Mes, Movimento Cinque Stelle: “L’accordo è chiuso, modifiche accolte”

CONDIVIDI

Fonti interne del Movimento 5 Stelle fanno sapere che l’accordo sul Mes sarebbe concluso e le modifiche dei pentastellati sarebbero state accolte

mes

Accordo chiuso sul Mes: il Movimento 5 Stelle si dice soddisfatto. Nuovo round previsto a gennaio.

L’accordo sul Mes

L’accordo sul Mes sarebbe concluso. A diffondere la notizia alcune fonti interne del Movimento 5 Stelle che si direbbe soddisfatto dell’intesa raggiunta. A quanto sembra, come riporta anche Tgcom24, le richieste dei pentastellati sarebbero state accolte.

Le modifiche volute dai pentastellati avrebbero trovato realizzazione nel fondo Salva-Stati. Secondo fonti vicine al Movimento, nel prossimo mese è prevista una nuova partita in Parlamento, prima che si riuniscano di nuovo gli Europarlamentari.

Il Movimento assicura comunque che nessun accordo sarà firmato al buio e che ogni decisione sarà preceduta da una consultazione con le Camere.

Obiettivo dei pentastellati sarà quello di mantenere la logica di pacchetto per mantenere l’equilibrio di tutti gli elementi che fanno parte del processo di riforma dell’Unione monetaria.

Le misure della maggioranza

La maggioranza di Governo impegna l’esecutivo a proporre l’Edis, schema di assicurazione comune dei depositi, il common safe asset, che è un titolo di obbligazioni europeo e una valutazione più approfondita dei rischi per le attività di livello 2 e 3.

Intanto il Mes diventa il banco di prova del governo giallorosso e del premier Giuseppe Conte. La risoluzione di maggioranza dovrà essere votata prima alla Camera, poi al Senato. A quanto pare, però, il documento non sarebbe ancora definitivo e la querelle M5S Pd non sarebbe ancora conclusa. 

Luigi Di Maio si dice pronto a lavorare sul nuovo contratto di Governo dal prossimo mese. Ufficialmente, però, i pentastellati frenano il tiro sul raggiungimento degli accordi:

“Sul Mes stiamo ancora discutendo e ultimando i punti da dirimere”,

spiega il Movimento 5 Stelle in una nota.