Home News Euforia sui mercati azionari: le Borse Europee e Wall Street in rialzo...

Euforia sui mercati azionari: le Borse Europee e Wall Street in rialzo dopo accordo sul Recovery Fund

CONDIVIDI

Mercati azionari in rialzo dopo accordo Recovery Fund.

mercati azionari

Mercati azionari “euforici” ed esordio positivo per Wall Street: i guadagni sono stati trainati con forza dai mercati “a stelle e a strisce”.

Già qualche giorno fa la speranza di giungere ad un accordo nel pomeriggio sul Recovery Fund tra i Paesi europei dà fiato ai listini dei mercati borsistici del Vecchio Continente.

Gli investitori americani hanno accolto con favore le notizie sull’accordo raggiunto nel Consiglio Europeo relativamente al Recovery Fund per far affrontare la ripresa economica post pandemica.

I titoli azionari europei hanno imboccato il trend rialzista dopo che i leader dell’Unione europea hanno raggiunto un accordo sul Recovery Fund da 750 miliardi di euro ($ 862 miliardi) per aiutare l’Eurozona a riprendersi dalla crisi indotta dalla pandemia coronavirus.

Lo Stoxx 600 pan-europeo ha chiuso registrando un timido rialzo del +0,3%. Sentiment positivo sulle Borse UE e anche Wall Street positiva.

Mercati azionari positivi dopo accordo raggiunto sul Recovery Fund

I capi di Stato dell’UE, riuniti da venerdì scorso, sono giunti ad un accordo sul Recovery Fund da 750 miliardi per sostenere le economie dei paesi più colpiti dall’impatto del coronavirus.

L’intesa è stata raggiunta dopo quattro giorni di trattative serrate e di profonde divisioni in termini di dimensioni e di composizione della struttura del fondo di risanamento.

Martedì mattina 21 luglio i leader UE hanno raggiunto un accordo rivoluzionario: si tratta di un risultato non scontato perché diversi analisti non scommettevano su un esito positivo della lunga maratona condotta dai leader nei confronti dell’uso dei finanziamenti a fondo perduto.

Il Presidente del Consiglio europeo Charles Michel ha dichiarato di ritenere che questo accordo sarà considerato come un “momento cardine” per l’Europa.

“Ce l’abbiamo fatta! L’Europa è forte. L’Europa è unita”,

ha detto in una conferenza stampa, annunciando l’accordo.

“Questi erano, naturalmente, negoziati difficili in tempi molto difficili per tutti gli europei”.

A Wall Street, i titoli azionari hanno subito un’impennata grazie ai promettenti guadagni. I trader hanno anche cercato ulteriori indizi sullo stimolo fiscale.

Il leader della minoranza della Camera, Kevin McCarthy, ha riferito alla CNBC che non si sarebbe atteso il raggiungimento di un accordo tra i leader UE.

Soddisfatto anche il Presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte:

“Abbiamo approvato un piano di rilancio ambizioso, adeguato alle necessità che stiamo vivendo e che ci consentirà di affrontare la crisi con forza ed efficacia.

È un momento storico per l’Europa, è un momento storico per l’Italia”.

Mercati azionari in rialzo: Pfizer e BioNTech, i primi risultati positivi

Le notizie positive su un possibile futuro vaccino contro il coronavirus hanno alimentato nuovamente il sentiment dei mercati finanziari.

Pfizer e BioNTech hanno riportato i primi dati positivi su un vaccino contro il coronavirus, che ha contagiato oltre 14,6 milioni di persone in tutto il mondo e cagionato la morte di oltre 608.000 persone.

Borse UE: sentiment positivo sui mercati azionari e utili in aumento

I principali utili societari hanno subito un trend fortemente rialzista martedì mattina, con UBS che ha annunciato un utile netto di $ 1,23 miliardi per il secondo trimestre del 2020, in calo dell’11% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso ($ 1,4 miliardi).

Gli analisti intervistati dal creditore svizzero si attendevano un utile netto di $ 973 milioni.

Il produttore farmaceutico svizzero Novartis ha tagliato le prospettive di vendita per il 2020 dopo aver riportato un calo degli utili e delle vendite del secondo trimestre, con un utile netto in calo del 4% a $ 1,9 miliardi da $ 2,1 miliardi nello stesso periodo del 2019.

La casa automobilistica svedese Volvo ha registrato una perdita operativa nel primo semestre, ma ha dichiarato di attendersi una ripresa economica sostenuta dopo il rimbalzo cinese.

eBay Classifieds Group è finita nelle mani della norvegese Adevinta dando così vita a quella che può essere definita la più grande realtà al mondo per quanto riguarda gli annunci.

In fondo all’indice blue chip europeo, le azioni del gruppo di scommesse sportive GVC sono precipitate di quasi il 12% dopo che le autorità fiscali britanniche hanno annunciato un’indagine sull’ex unità di gioco turca.