Home Politica Matteo Salvini, il sindaco Strianese lo insulta su Facebook: “Non sono stato...

Matteo Salvini, il sindaco Strianese lo insulta su Facebook: “Non sono stato io”

CONDIVIDI

Matteo Salvini ha pubblicato un suo post e tra i tanti commenti è spuntato l’insulto del Sindaco Michele Strianese che ha lasciato tutti senza parole

Matteo Salvini, messaggio alla ong tedesca in rotta verso il Mediterraneo: "Non avvicinatevi all'Italia, cambiate rotta"

E’ bastato un post Facebook di Matteo Salvini e una risposta del Sindaco Michele Strianese per creare un vero e proprio caos mediatico, apparentemente risolto.

L’insulto del Sindaco

Un post del vice premier pubblicato sui social che narrava:

“questa è l’italia vera! altro che staffetta del partito democratico sulla nave ong per i diritti dei clandestini…!

Tra i tanti commenti che si sono potuti leggere ne è apparso uno, particolare da parte del Sindaco di San Valentino Torio e presidente della provincia di Salerno Michele Strianese:

“ma sparati”

Il tutto datato 28 gennaio 2019, scatenando un vero e proprio caos social. A denunciare il fatto è stata la pagina Lega- Salerno dove è stato pubblicato lo screenshot sulla propria pagina social.

Le parole del Sindaco

Non c’è stato neanche bisogno di pubblicare lo screenshot che sono partiti tantissimi commenti, insulti, critiche nel pensare che un Sindaco potesse esordire in tal modo.

In effetti, il diretto interessato ha annunciato di non essere stato lui a commentare in tal modo:

“purtroppo il mio profilo personale viene usato da amici e parenti, io mi firmo sempre con nome e cognome”

Cercando di far capire che non si sarebbe mai permesso di scrivere una frase del genere, sotto un post del vice premier:

“Non condivido nulla di salvini ma ho rispetto per quello che rappresenta”

A quanto pare tutto risolto, nonostante la figura – pur non essendo lui ad averlo scritto – è stata fatta e divulgata sul web.

Screenshot Pagina Lega_Salerno
Screenshot Pagina Lega_Salerno