Home Politica Matteo Renzi, furia contro il Pd: “Andare al voto? Un suicidio di...

Matteo Renzi, furia contro il Pd: “Andare al voto? Un suicidio di massa”

CONDIVIDI

Matteo Renzi è una furia contro il Pd e chiede loro di pensarci bene prima di proporre il voto e sciogliere il Governo Conte 2

Matteo Renzi
Matteo Renzi

Matteo Renzi non ci sta e invita il Pd a pensare bene alle conseguenze di un eventuale voto. Ecco le sue parole

Il leader di Italia Viva contro il Pd

Una intervista esclusiva per Repubblica, dove il leader di Italia Viva fa emergere alcuni punti fondamentali per il futuro del Paese.

Ha evidenziato duramente:

“se il pd vuole votare lo dica. tornare al voto è una follia…un suicidio di massa”

Evidenziando e commentando tutto quello che sta accadendo all’interno del Pd, dopo le tensioni della Legge di Bilancio ma già prima in altre occasioni di confronto con Giuseppe Conte e il M5s.

Parla poi dell’Ilva, dove la situazione è estremamente delicata:

“ho passato notti insonni per tenere aperta l’ilva quando eravamo a palazzo chigi”

Confermando di essersi preso molti insulti dagli avversari nonché gli ex compagni di partito:

“tanti che adesso fanno i professorini prima stavano zitti”

Invitando a non interrompere tutto solo per la “ingordigia” di Mittal.

Nella sua intervista c’è spazio anche per replicare a Calenda:

“lo scudo penale non è la causa del recesso ma l’alibi dietro la quale la proprietà indiana si nasconde”

Sottolineando che se Calenda fa l’avvocato difensore di Mittal, loro lo fanno per i cittadini lavoratori.

Il suo pensiero sul voto resta il medesimo:

“pensiamo che si debba votare nel 2023 alla scadenza naturale, dopo aver eletto il nuovo presidente della repubblica”

Cercando di non voler fare la stessa cosa svoltasi in Umbria:

“in psicologia si chiama masochismo”