Home Cronaca Matera, violenza sessuale di gruppo su due minorenni: arrestati 4 giovani

Matera, violenza sessuale di gruppo su due minorenni: arrestati 4 giovani

CONDIVIDI

L’episodio sarebbe accaduto, nella notte tra il 7 e l’8 settembre scorsi, in una villa a Marconia di Pisticci, durante una festa.

violenza di gruppo matera

Vittime della violenza sessuale due minorenni inglesi.

Aggressione e stupro

Le hanno prima colpite con calci e pugni, poi le hanno violentate. È l’amaro resoconto di quanto subito da due turiste inglesi minorenni durante una festa in una villa a Marconia di Pisticci, in provincia di Matera, nella notte tra il 7 e l’8 settembre scorso.

Le due ragazzine, una volta rientrate a casa, hanno allertato i soccorsi, che ne hanno disposto il trasferimento all’ospedale Madonna delle Grazie di Matera.

Le due vittime si trovavano a Pisticci perché in visita ad alcuni parenti. Una delle due, infatti, ha origini lucane, mentre l’altra adolescente è un’amica.

Arrestate 4 persone

Questa mattina, gli agenti di Polizia hanno arrestato 4 persone, tutti giovani originari di Pisticci. Per loro, come riferisce anche Tgcom24, l’accusa è di violenza sessuale di gruppo e lesioni personali aggravate ai danni delle due adolescenti straniere.

Dalle indagini delle forze dell’ordine sul caso di stupro sarebbero emerse:

“La brutalità, la gravità ed efferatezza delle violenze commesse con modalità subdole, che avrebbero potuto essere reiterate nei confronti di altre donne”.

È questa la motivazione che ha spinto il gip di Matera ad emettere le misure di custodia cautelare in carcere nei confronti dei 4 giovani.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, la violenza sarebbe avvenuta nel giardino della villa di Marconia di Pisticci, dove era in corso una festa privata.

Le due vittime avrebbero raccontato di essere state avvicinate da due degli indagati, mai visti prima, che hanno poi identificato come autori della violenza.

I 4 arrestati non sarebbero stati i soli a commettere lo stupro. Le due ragazze, infatti, avrebbero raccontato di una violenza subita da altri 4 giovani, 3 dei quali indagati in stato di libertà.